fbpx
Inserisci una parola e premi cerca

Risposta Civica VdA chiede maggior impegno per la ferrovia

A seguito della bocciatura, in Consiglio Valle, della mozione che chiedeva il rispetto della legge regionale sulla ferroviaria, Risposta Civica Valle d’Aosta interviene sulla questione.

I rappresentati di Risposta Civica, dopo aver ricordato l’approvazione dei disegni di legge d’iniziativa popolare sui trasporti e sulla democrazia presentati nel 2016 dal comitato VdAriparte, ha evidenziato il fatto che l’Amministrazione regionale “è in ritardo di sette mesi sulla presentazione del Programma strategico di interventi, un documento che dovrebbe dare il via all’ammodernamento della nostra Tpl”. In aggiunta, “tutto ciò avviene il giorno dopo il Mercoledì nero della ferrovia valdostana, con centinaio di pendolari abbandonati sulla ferrovia per un guasto… giusto il giorno del tragico incidente ferroviario in Lombardia… giusto una settimana dalla notizia che il Governo nazionale ha distribuito alle regioni 3,9 mld alle regioni per la copertura della spesa corrente dei servizi di trasporto pubblico locale e regionale (esclusa la Valle d’Aosta)”.
Per concludere, Risposta Civica “si impegna affinché, ora e nei prossimi cinque anni, la tragicomica situazione del trasporto ferroviario sia affrontata e risolta, sia a Roma con i suoi futuri Parlamentari, sia ad Aosta con i suoi futuri Consiglieri”.

© 2020 All rights reserved.