fbpx
Inserisci una parola e premi cerca

Un premio per l’opera che, a Sant’Orso, rappresenterà il dono

Il Premio intitolato a Domenico Orsi e rivolto agli scultori partecipanti alla Fiera di Sant’Orso che meglio rappresentino il tema del dono e della generosità è riproposto, anche nel 2018, dalla Fondazione comunitaria della Valle d’Aosta in collaborazione con il Coordinamento solidarietà Valle d’Aosta e l’Ivat.

Questo riconoscimento è istituito in memoria dello scultore Domenico Orsi artigiano generoso e attento ai valori della solidarietà, scomparso nel 1989, anno in cui ha partecipato per l’ultima volta alla Fiera.
Il premio sarà assegnato allo scultore che, tra le sue opere esposte sui banchi della Foire, abbia rappresentato al meglio, in una sua opera, l’espressione del dono.
La giuria – composta da Pierpaolo Civelli per il CSV, da Gianfranco Pala per l’IVAT e, da Wally Orsi, figlia dello scultore scomparso, in rappresentanza della Fondazione comunitaria – procederà alla visita ai diversi banchi nella prima giornata di Fiera, martedì 30 gennaio, per poi assegnare il riconoscimento durante la cerimonia di premiazione organizzata dall’Assessorato regionale alle attività produttive e prevista il 30 gennaio, alle 19, al termine della Santa Messa dedicata agli artigiani.

© 2020 All rights reserved.