fbpx
Inserisci una parola e premi cerca

Bruno Galli assente alla riunione del Consiglio Univda per un errore di comunicazione

Poi si è appreso che vi sarebbero state alcune assenze, fra le quali quella del direttore Franco Vietti (malato). Era dunque partita una comunicazione di rinvio al 28 febbraio. Poi Antonio Fosson, presidente della Regione autonoma Valle d’Aosta e del Consiglio dell’Università, aveva ritenuto che un incontro informale con i tre esperti nominati dalla Giunta Spelgatti (Stefano Bruno Galli, Annibale Salsa e Nicolas Schmitt) sarebbe stato interessante per conoscere le loro idee rispetto allo sviluppo dell’Ateneo valdostano. Questa comunicazione è stata effettuata telefonicamente dall’Università ma Stefano Bruno Galli non l’ha ricevuta. Dunque non si è presentato all’incontro del 14 e, commentando la sua assenza, l’assessore all’Istruzione, Università, Ricerca e Politiche giovanili ha detto che era “indisponibile“.
Rispetto a questo aggettivo “indisponibile“, l’assessore all’Autonomia e Cultura di Regione Lombardia ha voluto precisare: “Tale affermazione è del tutto priva di fondamento in quanto non corrispondente al vero. Come posso dimostrare in qualsiasi momento, anche con prove scritte, avevo fatto inserire in agenda il Consiglio del 14 febbraio sin da quando è stato convocato, addirittura programmando altri appuntamenti collaterali nella stessa giornata. Mi sembra strano che l’assessore Certan non sia stata informata della mia disponibilità o ancora più strano che, se informata, se ne sia dimenticata. Sin dall’inizio, ho accettato questo incarico proprio perché ho a cuore il destino dell’Università della Valle d’Aosta. E intendo onorare questo impegno con la stessa serietà e abnegazione con cui ho sempre onorato gli impegni che ho assunto nella mia vita. Ma non permetto a nessuno – tantomeno all’assessore Certan – di fare illazioni del tutto destituite di fondamento“.
Chantal Certan ci ha spiegato di non aver avuto occasione di parlare con il professor Bruno Galli e che dietro tutta questa vicenda c’è un “errore di comunicazione“. Ha aggiunto di essere convinta che “il professor Galli, se avesse ricevuto la telefonata con la quale è stato indetto l’incontro informale al posto dalla riunone del Consiglio, vi avrebbe partecipato”.
Chi ha parlato con Bruno Galli è Antonio Fosson: “È stata una conversazione cordiale. L’incontro è stato aggiornato al 28 febbraio e avremo il piacere di dialogare con questi tre componenti del Consiglio, che non abbiamo ancora incontrato tutti assieme. Ascolteremo le loro idee e ci confronteremo sullo sviluppo da dare all’Università valdostana“.

Potrebbe interessarti:

© 2020 All rights reserved.