fbpx
Inserisci una parola e premi cerca

St-Vincent: polemica sul Regolamento edilizio

Il Consiglio comunale di Saint-Vincent si è riunito, nella serata di giovedì 31 luglio.

Ancora sul futuro del Col de Joux

In apertura, il gruppo Stella Alpina-Union valdôtaine ha presentato una risoluzione concernente la manutenzione delle infrastrutture e delle strutture accessorie alla sciovia del Col de Joux. Il sindaco, sostenuto dalla maggioranza, ha spiegato che la risoluzione, «seppur condivisibile nello spirito», non poteva essere accolta senza emendamenti: «Aggiungere al bando per l’affidamento della gestione l’onere della manutenzione della seggiovia, non parrebbe infatti legittimo e sarebbe un forte disincentivo per chi dovesse mostrare interesse a gestire la stazione invernale, così come il vincolo a limitare ad un solo anno, anziché due, la durata dell’appalto». L’onere della conservazione e manutenzione della seggiovia, ha precisato il sindaco, dovrà rimanere in capo al comune, che provvederà a garantire la buona conservazione delle proprie strutture.

È poi stata discussa la mozione presentata dai gruppi di minoranza e avente come oggetto: Un saluto all’alba per pochi intimi. L’iniziativa prendeva spunto dal concerto di una cover band dei Beatles, svoltasi all’alba a in località Tsan Mort, con un pubblico esiguo ma 3.000 euro di spesa. È stata approvata all’unanimità, con l’impegno a coinvolgere maggiormente la Commissione Turismo nella fase decisionale delle iniziative da mettere in campo.

Il terzo punto all’ordine del giorno era la presa d’atto del permanere degli equilibri di Bilancio, seguita dalla quinta variazione al Bilancio di previsione pluriennale 2019/2021 per la ratifica della deliberazione di Giunta.

Fa discutere la composizione della Commissione edilizia

A conclusione dei lavori, l’approvazione del nuovo Regolamento edilizio comunale a seguito dell’approvazione della variante sostanziale generale del Piano regolatore generale. L’assessore ai Lavori pubblici, Marco Maresca, ha fatto notare come gli uffici regionali abbiano imposto il rispetto degli indirizzi del Regolamento regionale tipo, che impediscono agli amministratori di far parte della commissione edilizia.  Il consigliere Ruggero Meneghetti (membro designato dalla minoranza in commissione edilizia) ha impegnato il Consiglio in un lungo dibattito, proponendo di rendere ancora più restrittivi i criteri «per una netta ed effettiva separazione fra ambito politico e ambito tecnico» e di estendere il divieto alla nomina in Commissione edilizia non solamente degli eletti ma anche dei loro parenti sino al quarto grado. Ha proposto di rinviare l’approvazione per ulteriori approfondimenti. «La scelta di non accettare l’emendamento è data dal fatto di non “appesantire” ulteriormente la norma, lasciando all’Amministrazione la facoltà di decidere se nominare o meno la Commissione e di scegliere con attenzione i membri della stessa» spiega il sindaco Mario Borgio.

Potrebbe interessarti:

Valtournenche chiude i conti dell\'ascensore per Cheneil

Valtournenche chiude i conti dell'ascensore per Cheneil

Il Consiglio comunale di Valtournenche è convocato per le ore 17 di mercoledì 31 luglio, con sette punti all’ordine del giorno.
Leggi tutto

Gressan: sale il conto delle spese legali

Gressan: sale il conto delle spese legali

Il Consiglio comunale di Gressan è convocato per le ore 18.30 di mercoledì 31 luglio, con sei punti all’ordine del giorno.
Leggi tutto

© 2019 All rights reserved.