fbpx
Inserisci una parola e premi cerca

Tropiano forse non più al CSC

Si riunirà il 21 agosto 2019 il Consiglio d’Amministrazione del Centro Servizi Courmayeur e, in quella circostanza, potrebbe diventare ufficiale l’intenzione di Michele Tropiano di lasciarne la guida.

«Non posso smentire che le mie condizioni di salute m’impongano di compiere delle scelte che, in condizioni diverse, probabilmente non compirei», ci ha detto il presidente del CdA, che è stato incaricato il 1° agosto 2018, con un mandato di un anno. Ma aveva già guidato la struttura dal 2001 al 2008, quando era stato sostituito da Roberto Rota (che era amministratore unico).

Del CdA fanno anche parte il commercialista Matteo Frassile e la docente dell’Università della Valle d’Aosta Chiara Mauri.

È un momento delicato, questo, per il CSC: il consigliere comunale Alberto Vaglio ha chiesto la convocazione di un Consiglio monotematico per discuterne. «Il CSC è una struttura complessa, che non si occupa solamente di turismo – spiega il presidente Tropiano – e l’essere al centro di uno scontro politico non giova a chi lavora seriamente e quotidianamente. Posso tuttavia dire che non riscontriamo alcuna difficoltà operativa».

Dopo la riunione del CdA, è presumibile sia convocata l’Assemblea per decidere chi guiderà, dal 1° settembre 2019, il CSC.

Potrebbe interessarti:

© 2019 All rights reserved.