fbpx
Inserisci una parola e premi cerca

Tropiano lascia il CSC il 30 settembre

Nella mattinata di mercoledì 21 agosto, si è riunito il Consiglio d’Amministrazione del Centro servizi Courmayeur.

Come anticipato da bobine.tv il 9 agosto, nel corso della riunione il presidente Michele Tropiano ha annunciato che non potrà proseguire alla guida della società controllata poiché la sua salute non glielo consente.

«È stata una decisione sofferta e mi dispiace di lasciare questa compagine con la quale ho lavorato bene e con soddisfazione – ci ha detto – ma la mia situazione non mi permette di proseguire».

Il suo incarico sarebbe scaduto il 31 agosto ma ha accettato restare in carica sino al 30 settembre, per lasciare il tempo di procedere alla sua sostituzione.

In realtà è stata convocata un’Assemblea, in data non ancora definita, nel corso della quale potrà essere sostituito solamente Tropiano oppure potrà essere rinnovato l’intero CdA. All’azionista, per Statuto, spetterà l’indicazione del presidente.

Alle ore 14 di mercoledì 21 agosto, Tropiano ha incontrato il sindaco di Courmayeur, per comunicargli quanto già annunciato al Consiglio d’Amministrazione. Al termine, il Comune ha segnalato che anche gli altri due membri del CdA, Matteo Frassille e Chiara Mauri, hanno rimesso il proprio mandato.

«L’Amministrazione comunale – ha spiegato il sindaco di Courmayeur, Stefano Miserocchi, in una nota definirà nel prossimo periodo la nuova composizione del Consiglio di Amministrazione per la futura amministrazione della Società in house, confermando gli indirizzi approvati in Consiglio comunale per rispondere pienamente alle reali esigenze della Società CSC e per il ruolo che essa svolge sul territorio di Courmayeur».

Potrebbe interessarti:

© 2019 All rights reserved.