fbpx
Inserisci una parola e premi cerca

Biotestamento in 39 Comuni

Sono 39 su 74 i Comuni valdostani che, negli ultimi 18 mesi, hanno accolto le disposizioni anticipate di trattamento (Dat), comunemente definite testamento biologico o biotestamento.

Nel 2018, sono state complessivamente depositate in Valle d’Aosta 213 dichiarazioni e la tendenza per il 2019 è in aumento: nel primo semestre sono state presentate 178 istanze. Su un totale complessivo di 391, i Comuni che registrano il più alto numero di dichiarazioni sono Aosta (152), Sarre (28) e Quart (27).

Franco Manes, presidente del Celva, sottolinea l’importanza dell’attività condotta dai Comuni e precisa «che il Celva sostiene le iniziative che favoriscono il deposito delle disposizioni anticipate di trattamento. In particolar modo, supporta i Comuni e gli uffici anagrafe negli adempimenti normativi e nella divulgazione di buone pratiche amministrative, con modalità operative uniformi su tutto il territorio e attraverso un apposito schema di regolamento e modulistica Fines».

La legge 219 del 22 dicembre 2017, entrata in vigore il 31 gennaio 2018, regolamenta all’articolo 4 il testamento biologico: in previsione di un’eventuale futura incapacità di autodeterminarsi e dopo avere acquisito adeguate informazioni mediche sulle conseguenze delle proprie scelte, ogni persona può esprimere le proprie volontà in materia di trattamenti sanitari, nonché il consenso o il rifiuto su accertamenti diagnostici, scelte terapeutiche e singoli trattamenti sanitari.

Possono depositare le dichiarazioni anticipate di trattamento tutte le persone maggiorenni e capaci di intendere e di volere, rivolgendosi serenamente al proprio Comune di residenza, con la garanzia che le regole sono ben definite e uguali in tutti i nostri enti . Le operazioni non hanno costi per i cittadini: le Dat sono esenti dall’obbligo di registrazione, dall’imposta di bollo e da qualsiasi altro tributo, imposta, diritto e tassa.

Per il deposito delle Dat è necessario presentarsi di persona allo sportello comunale di residenza per consegnare le dichiarazioni, compilare la richiesta di deposito ed eventualmente il modello di nomina del fiduciario.

Potrebbe interessarti:

© 2019 All rights reserved.