fbpx
Inserisci una parola e premi cerca

Contratti di lavoro nulli dopo procedure selettive irregolari: Cognetta accusa Munari

Due sentenze (n. 20415 e 20416 del 29 luglio 2019) della Corte di Cassazione, nell’affrontare la questione della legittimità del licenziamento di dipendenti assunti irregolarmente presso società partecipate, hanno sancito che i contratti sottoscritti al termine di una procedura selettiva irregolare sono da ritenersi sempre e comunque nulli.

Cognetta ne prende spunto

Cognetta Aderisco A Mouv... Per Gradi
Il consigliere regionale Roberto Cognetta

«Quando il Presidente Munari e la Monterosa Ski rispetteranno la legge sulle assunzioni?» si chiede il Consigliere del Mouv’ Roberto Cognetta, che prosegue: «Lette le sentenze e facendo seguito a mie iniziative in Consiglio sulla tematica, mi chiedo quindi se e quando la nostra società partecipata Monterosa Ski, e in particolare il suo presidente, già sfiduciato dal Consiglio regionale e ora in proroga, applicherà queste sentenze. E la neo segretaria generale della Regione, Stefania Fanizzi, che è anche nel Consiglio di Amministrazione di Finaosta e che scrisse un parere che andava proprio nella direzione delle pronunce della Cassazione, quando proporrà al CdA di Finaosta di richiedere a Munari il rispetto di tale parere e di tali sentenze?»

«Ma soprattutto – prosegue il Consigliere Cognetta -, perché il presidente della Regione Fosson, unitamente ai consiglieri Minelli e Bertin, oggi in maggioranza ma consiglieri di opposizione all’epoca del voto sull’ordine del giorno che sfiduciava il CdA della Monterosa, non fanno rispettare la decisione del Consiglio? Sono forse tutti in ferie? Oppure certe decisioni si possono prendere solo quando si è all’opposizione per creare consenso, ma una volta in maggioranza si preferisce tacere?»

«Il fossato tra cittadini e politica – conclude il consigliere di Mouv’ – è spesso scavato da cittadini che dicono di prestarsi alla politica, scoprendo poi che sono peggio dei politici di professione. In questo, purtroppo ad Aosta come a Roma, si ripete sempre lo stesso cliché.»

La replica di Munari

Giorgio Munari
Giorgio Munari, presidente di Monterosa Ski

È esterrefatto il presidente di Monterosa Ski, Giorgio Munari e dice di non aver «nessuna intenzione di seguire il consigliere Cognetta nelle sue frenesie». Tuttavia aggiunge che ha letto anche lui le sentenze citate «e non possono essere utilizzate come riferimento: principalmente perché riguardano società totalmente pubbliche (e Monterosa Ski non lo è) e perché le vicende non sono assimilabili».

Munari è presidente di Monterosa Ski dal 2016, dopo essere stato sindaco di Ayas. Il suo mandato (e quello del Consiglio di amministrazione che presiede) è stato prorogato sino alla prossima Assemblea dei soci che, presumibilmente, sarà convocata nell’ottobre 2019 per approvare il Bilancio di esercizio della società.

Potrebbe interessarti:

Cognetta: assunzioni senza concorso alla Monterosa Ski

Cognetta: assunzioni senza concorso alla Monterosa Ski

Nel primo pomeriggio di mercoledì 12 dicembre, il consigliere regionale Roberto Cognetta (Mouv') ha riferito di aver depositato un'interpellanza relativa alla Monterosa Ski.
Leggi tutto

CdA Monterosa Ski chiede un contraddittorio con il Consiglio Valle

CdA Monterosa Ski chiede un contraddittorio con il Consiglio Valle

Il Consiglio d'Amministrazione della Monterosa ski SpA, venerdì 19 aprile, ha chiesto un'audizione alla quarta Commissione del Consiglo Valle.
Leggi tutto

Cognetta: un esposto contro la Monterosa Ski

Cognetta: un esposto contro la Monterosa Ski

Martedì 14 maggio, il consigliere regionale di Mouv' Roberto Cognetta ha presentato un esposto alla Corte dei conti relativo alle 10 stabilizzazioni fatte alla Monterosa Spa senza la necessaria procedura di concorso.
Leggi tutto

© 2019 All rights reserved.