fbpx
Inserisci una parola e premi cerca

Grand-Combin: non si riduce l’occupazione per le Oss

Mercoledì 4 settembre, il presidente dell’Unité des Communes valdôtaines du Grand-Combin ha incontrato gli operatori socio-sanitari che operano sul territorio (settanta persone).

Al centro dell’incontro è stata data comunicazione che, dal 1° gennaio 2020, la gestione della microcomunità di Variney passerà all’Azienda Usl della Valle d’Aosta e, dunque, venti Oss cambieranno datore di lavoro.
La scelta di chi far migrare alla nuova gestione sarà fatta sulla base di una graduatoria stilata sulla base di parametri concordati con le organizzazioni sindacali.

Non vi saranno tuttavia contrazioni occupazionali, spiega il presidente dell’Unité Joël Créton: « In capo all’Unité resteranno le altre due strutture di Doues e Roisan. Poi nove operatori si sono iscritti al concorso bandito dall’Ausl, due persone hanno chiesto la mobilità sulle strutture delle Unité Grand-Paradis e Mont-Émilius. Alcuni andranno in pensione. E con dieci persone potenzieremo il servizio di assistenza domiciliare. Dunque nessuno resterà a casa».

Potrebbe interessarti:

Quattro appuntamenti con Apéro du Livre a Gignod

Quattro appuntamenti con Apéro du Livre a Gignod

Venerdì 10 maggio, l'appuntamento alla Maison de l'Artisanat International di Gignod con la scrittrice Olivia Crosio per la presentazione del suo libro Quando mi sei accanto, inaugurerà la rassegna Apéro du Livre 2019 Storie al Femminile.
Leggi tutto

© 2019 All rights reserved.