fbpx
Inserisci una parola e premi cerca

Il Messale di Issogne

Venerdì 13 settembre 2019, la prima esposizione pubblica del Messale di Issogne dopo l’acquisto da parte della Regione autonoma Valle d’Aosta per 300mila euro dai fratelli Alessandro, Lodovico e Pietro Passerin d’Entrèves e Courmayeur ha aperto Plaisirs de culture.

Poco meno di 350 pagine in pergamena finemente miniata, commissionata nel 1499 dal priore Giorgio di Challant. Nella miniatura delle pagine centrali, vi è anche un suo ritratto, inginocchiato ai piedi della Croce.

Il messale è pervenuto alla famiglia Passerin d’Entrèves e Courmayeur per eredità in seguito al matrimonio – all’inizio dell’Ottocento – fra Amé Passerin d’Entrèves e Courmayeur e Gabriella Canalis di Cumiana, vedova del conte Francesco Maurizio di Challant.

Il messale, in perfetto stato di conservazione, tornerà al Castello di Issogne, come era desiderio del committente, e sarà fruibile in specifici momenti espositivi, all’interno della cappella.

Potrebbe interessarti:

© 2019 All rights reserved.