fbpx
Inserisci una parola e premi cerca

Il complesso della Collegiata di Sant’Orso diventa a pagamento

Chiostro, cappella di Giorgio di Challand e affreschi del sottotetto della Chiesa capitolare di Sant’Orso hanno trovato una nuova modalità di custodia. L’Associazione Mirabilia se ne farà carico, come anche della loro valorizzazione per la fruizione da parte dei fedeli e dei turisti.

La nuova gestione del complesso prevederà una minore libertà di accesso ma visite accompagnate oppure libere con ingresso a pagamento (ancorché con prezzi popolari: 2 euro per il chiostro, 5 per chiostro e cappelle, 7 euro per chiostro, cappella e affreschi del sottotetto). Sono previste riduzioni per i minorenni e per i gruppi accompagnati da Guide riconosciute. La nuova gestione decorrerà dal 14 ottobre 2019. Si tratta di una concessione, con il 10% degli incassi che sarà riconosciuto alla Chiesa collegiata.

Ronny Borbey è il presidente dell’Associazione, che ha firmato una convenzione a titolo sperimentale, della durata di un anno, con il priore della Chiesa collegiata Aldo Armellin. L’obiettivo è far conoscere questo sito ma anche di aprirne alla fruizione altri spazi, proposti in occasione di eventi ad hoc. Il programma per l’inverno sarà reso noto in novembre. Ipotizzato anche l’allestimento di una cappella Laterza per esporre la cassa reliquiario di Sant’Orso.

Pagina Facebook è account Instagram sono online, il sito lo sarà a breve e, per le prenotazioni, s i può scrivere a mirabiliaosta@gmail.com. Si possono anche chiedere visite guidate in lingua specifica (oltre all’italiano e al francese): inglese, tedesco, spagnolo e russo. Undici aderenti all’Associazione, fra i quali il priore.

Non è da escludere che questa iniziativa possa essere estesa ad altri siti religiosi della città, creando un circuito.

© 2019 All rights reserved.