fbpx
Inserisci una parola e premi cerca

Consiglio Comunale a Donnas il 29 settembre 2019

Approvata la 4ª variazione di bilancio

Il Consiglio Comunale di Donnas si è riunito il 27 settembre e si è aperto con la quarta variazione di bilancio, pari a 141.046,92 euro, destinati a investimenti per lavori di consolidamento, sicurezza e illuminazione della Torre di Pramotton, particolarmente interessante per l’ingresso del Valle d’Aosta; l’investimento include anche la progettazione di un climbing park quale attrattore turistico.

L’investimento approvato nella variazione di bilancio serve a completamento di un studio di approfondimento sulla Dora Baltea, nel tratto tra Donnas e Pont-Saint-Martin, lavoro finanziato dalla Regione autonoma Valle d’Aosta che coinvolge l’Università di Trento per gli studi di idraulica. Tra gli investimenti di piccola importo figurano interventi di manutenzione stradale, illuminazione pubblica, illuminazione natalizia, restauri nel borgo e spese per l’ambulatorio medico.

Concessione dell’Ancienne maison communale e Maison Henrielli

La minoranza ha presentato interrogazioni sulla concessione a privati dell’Ancienne Maison Communale e anche della Maison Henrielli. Il sindaco ha presentato i dati relativi alle iniziative di sviluppo dei territori con la firma di protocollo d’intesa tra MiBACT, MIT, ANAS e Agenzia del Demanio (direzione regionale Piemonte e Valle d’Aosta), chiarendo i contenuti del progetto Cammini e percorsi e assicurando la fattibilità e la valenza turistica e di valorizzazione degli immobili del progetto.

«Dieci anni fa si lavorava con l’idea dell’albergo diffuso – ha detto il consigliere Fabio Marra – e siamo preoccupati rispetto al termine della concessione degli immobili, con una previsione di 50 anni, periodo di tempo troppo lungo».

Vulnerabilità sismica degli edifici scolastici di Donnas

La minoranza ha presentato un’interrogazione sulla situazione degli edifici scolastici di Donnas. Il sindaco Amedeo Follioley ha risposto che è in corso una campagna di indagini, iniziata a maggio ma attuata per la maggior parte in luglio, nel periodo di chiusura delle scuole. I risultati saranno consegnati entro 60 giorni effettivi

Dopo il ricevimento dei dati derivanti dalla campagna di indagine diagnostica sarà possibile valutare la vulnerabilità sismica.

Ha colto l’occasione per rassicurare i consiglieri del gruppo Libertà e partecipazione, che evidenziavano la necessità di riscontri «alla luce anche di ciò che era accaduto a Pont-St-Martin» perché, dai primi risultati ottenuti, non si prospetta la necessità di alcun intervento ai fini statici. Il sindaco prevede che, a ottobre, sarà possibile avere le risposte per affrontare nuovamente il tema con dati sicuri e non solo sulla base di aspettative o timori.

Potrebbe interessarti:

A Donnas, scontro sullo Statuto comunale

A Donnas, scontro sullo Statuto comunale

Si è conclusa, venerdì 2 febbraio, con il voto in Consiglio comunale, la diatriba che vedeva opposta la maggioranza e la minoranza di Donnas dal settembre 2017, sul tema dello Statuto.
Leggi tutto

St-Vincent: polemica sul Regolamento edilizio

St-Vincent: polemica sul Regolamento edilizio

Il Consiglio Comunale di Saint-Vincndet è convocato per mercoledì 31 luglio, dalle ore 20.30, con cinque punti all'ordine del giorno.
Leggi tutto

© 2019 All rights reserved.