fbpx
Inserisci una parola e premi cerca

Omologa del concordato per il Casino

È durata 35 minuti, mercoledì 16 ottobre 2019, l’udienza per l’omologa del concordato in continuità aziendale che consentirebbe la sopravvivenza della Casino de la Vallée Spa.

Un’udienza in camera di consiglio, di fronte a un collegio presieduto dal giudice Eugenio Gramola e composto dai suoi colleghi Anna Bonfiglio e Marco Tornatore.

I giudici si sono riservati per il deposito del decreto di omologa, come ci hanno dichiarato nel video il commissario giudiziale (Ivano Pagliero) e l’amministratore unico della Casino (Filippo Rolando).

Erano presenti anche i legali delle società che si sono opposte al concordato che, tuttavia, pare non abbiano aggiunto nulla di significativo alle tesi già esposte. Resta tuttavia la possibilità per loro, di impugnare l’omologa (qualora accordata) in Corte d’Appello.

Approvato

È stato il gruppo consiliare Lega Vallée d’Aoste, esprimendo la propria soddisfazione, a comunicare (martedì 22 ottobre 2019) che il Tribunale di Aosta ha emesso la sentenza di omologa del piano di concordato in continuità aziendale della Casinò de la Vallée spa.

«Questa è la conferma che la strada che avevamo intrapreso era quella corretta – ha commentato il consigliere Stefano Aggravi -, perché è la dimostrazione che con le regole del diritto è possibile risanare un’azienda, ancorché pubblica, senza la necessità di ricorrere soltanto a iniezioni di denaro pubblico. È bene considerare che questo risultato rappresenta il vero punto d’inizio del percorso di risanamento che potrà compiersi soltanto grazie al lavoro dei dipendenti e del management nei prossimi anni. Attendiamo ulteriori notizie ed approfondimenti – conclude Aggravi -, ma quello che posso affermare sin d’ora è: “Si può fare!” »

«Sono particolarmente contento di questa decisione, perché dimostra che è possibile risanare un’azienda pubblica anche senza buttare continuamente soldi dei valdostani in un buco nero – commenta Roberto Cognetta (Mouv’) -. Mi sono battuto per anni proprio per centrare questo obiettivo sono orgoglioso del risultato ottenutoUn ringraziamento va a tutti coloro che si sono spesi in tutto questo tempo, seguendo una strada che oggi si evidenzia essere stata quella giusta. Anche se, per questo motivo,  è dovuto cadere un Governo regionale. Quello che mi sento di dire appena appresa la notizia è: “Chi la dura la vince!”»

Potrebbe interessarti:

Chi è il commissario nominato dal Tribunale per il Casino

Chi è il commissario nominato dal Tribunale per il Casino

Il Tribunale di Aosta ha nominato quale commissario giudiziale nella procedura di concordato per la Casino de la Vallée Spa il commercialista torinese Ivano Pagliero.
Leggi tutto

Casino: tutti aspettano la decisione del Tribunale sulla domanda di concordato

Casino: tutti aspettano la decisione del Tribunale sulla domanda di concordato

Nel primo pomeriggio di martedì 6 ottobre, all’interno dell’Hotel Billia di Saint-Vincent, si è tenuto un incontro tra i rappresentanti sindacali, l’amministratore unico della casa da gioco, Filippo Rolando, e l’assessore Stefano Aggravi.
Leggi tutto

© 2019 All rights reserved.