fbpx
Inserisci una parola e premi cerca

La Chambre resta valdôtaine

La Corte Costituzionale, con sentenza n. 225/2019, ha accolto il ricorso della Regione autonoma Valle d’Aosta contro il decreto del Ministero dello sviluppo del 16 febbraio 2018, relativo alla Riduzione delle camere di commercio mediante accorpamento. Il decreto, infatti, disponeva l’accorpamento anche per la Chambre valdôtaine des entreprises et des activités libérales.

La sentenza ha accolto le argomentazioni difensive della Regione affermando che la stessa, in virtù della normativa di attuazione prestatutaria e statutaria, si distingue in tema di Camere di Commercio non solo dalle Regioni ordinarie ma anche dalle altre Regioni ad autonomia speciale. Le funzioni camerali, infatti, sono state trasferite con la tale normativa alla Regione autonoma Valle d’Aosta, che le ha organizzate mediante la costituzione di un ente autonomo.

Tale normativa di attuazione, come evidenziato dalla Corte costituzionale, può essere modificata solo attraverso il procedimento di cui all’articolo 48 bis dello Statuto speciale, con il coinvolgimento della Commissione paritetica e, pertanto, non spettava allo Stato disciplinare con Decreto Ministeriale l’organizzazione della Chambre valdôtaine.

Potrebbe interessarti:

Chambre Valdôtaine, Roberto Sapia è il nuovo vice presidente

Chambre Valdôtaine, Roberto Sapia è il nuovo vice presidente

Nel corso della riunione, tenutasi nel pomeriggio di venerdì 29 giugno, la Giunta della Chambre Valdôtaine ha eletto Roberto Sapia alla carica di vice presidente.
Leggi tutto

Chambre Valdôtaine, eletta la nuova Giunta

Chambre Valdôtaine, eletta la nuova Giunta

Il Consiglio della Chambre Valdôtaine ha eletto, nel corso della riunione svoltasi mercoledì 13 giugno, la Giunta che amministrerà l’Ente per il prossimo quinquennio.
Leggi tutto

Aosta: un albero di Natale su cui arrampicarsi, in piazza Chanoux

Aosta: un albero di Natale su cui arrampicarsi, in piazza Chanoux

Si preannuncia un Natale diverso ad Aosta, infatti, l’albero di piazza Chanoux quest’anno sarà un’imponente scala a chiocciola, in grado di unire tradizione e innovazione.
Leggi tutto

© 2019 All rights reserved.