fbpx
Inserisci una parola e premi cerca

Le delibere della Giunta RaVdA del 4 novembre 2019

Sono 35 le delibere adottate, lunedì 4 novembre 2019, dalla Giunta della Regione autonoma Valle d’Aosta.

Presidenza della Regione

La Giunta regionale ha approvato il disciplinare d’uso dell’area addestrativa denominata Poligono di Clou-Neuf, sita nei Comuni di Aosta e di Sarre, avente durata quinquennale, autorizzandone la sottoscrizione tra la Regione autonoma Valle d’Aosta e il Comando Militare Esercito Valle d’Aosta. Il vigente protocollo d’uso relativo al predetto poligono militare andrà in scadenza il prossimo 25 novembre 2019 e il nuovo disciplinare riproduce sostanzialmente le disposizioni e le prescrizioni del vigente disciplinare.

Le Gouvernement régional a approuvé la constitution d’un groupe de travail pour suivre le projet La Mémoire de l’émigration et pour coordonner les initiatives y afférentes, en vue de la constitution d’un musée de l’émigration, en collaboration avec la Présidence du Conseil régional et les associations culturelles valdôtaines.

Le groupe de travail sera composé par un coordinateur nommé par le Président de la Région et un représentant de :

  • la Présidence du Conseil régional,
  • l’Assessorat des Affaires européennes, des Politiques du travail, de l’Inclusion sociale et des Transports,
  • l’Assessorat de l’Éducation, de l’Université, de la Recherche et des Politiques de la jeunesse,
  • l’Assessorat du Tourisme, des Sports, du Commerce, de l’Agriculture et des Biens culturels ;

un représentant du COFESEV (Comité fédéral des Sociétés d’émigrés valdôtains) ainsi qu’un représentant de chacune des associations culturelles suivantes, qui ont adhéré à ce projet et participent aux travaux :

  • Académie Saint-Anselme,
  • Association Valdôtaine Archives Sonores – AVAS,
  • Associazione Augusta d’Issime,
  • Centre culturel Walser,
  • Centre d’études « Abbé Trèves »,
  • Centre d’études francoprovençales « René Willien »,
  • Comité des traditions valdôtaines,
  • Fondation « Émile Chanoux »,
  • Institut d’histoire de la Résistance et de la société contemporaine,
  • Section valdôtaine de l’Union de la Presse Francophone – UPF.

Finanze, attività produttive e artigianato

La Giunta regionale ha modificato l’Avviso a sportello denominato Start the Valley Up – Seconda edizione a favore di nuove imprese innovative non quotate, classificate come piccole imprese e microimprese, e di liberi professionisti, per la realizzazione di piani di sviluppo riguardanti un ambito tecnologico compreso tra quelli individuati nella Strategia di specializzazione intelligente della Regione Valle d’Aosta per il periodo 2014-2020 (Montagna di eccellenza, Montagna intelligente e Montagna sostenibile).
La modifica è relativa alla cumulabilità dei contributi che, come previsto dalla legge regionale 30 luglio 2019, n. 13 Disposizioni collegate al secondo provvedimento di variazione al bilancio di previsione finanziario della Regione per il triennio 2019/2021. Modificazioni di leggi regionali e altre disposizioni con altre agevolazioni pubbliche, è ammessa con altre agevolazioni pubbliche concesse per gli stessi costi ammissibili, nel rispetto della normativa eurounitaria in materia di aiuti di Stato.

L’Esecutivo ha approvato i nuovi criteri per la concessione, l’erogazione e la revoca dei contributi previsti dagli articoli 9 (Sistemi di gestione per la qualità – Iniziative agevolabili), 12 (Sistemi di gestione ambientale – Iniziative agevolabili), 15 (Sistemi di gestione per la sicurezza aziendale – Iniziative agevolabili) e 17bis (Sistemi di gestione della responsabilità sociale Iniziative agevolabili) della legge regionale 12 novembre 2001, n. 31, (Interventi regionali a sostegno delle piccole e medie imprese per iniziative in favore della qualità, dell’ambiente, della sicurezza e della responsabilità sociale).

Ambiente, risorse naturali e Corpo forestale

La Giunta regionale ha autorizzato, per l’anno 2019, l’acquisizione di mezzi di trasporto, consistenti in un autocarro a due assi e quattro autocarri pick-up, da destinare al Dipartimento risorse naturali e Corpo forestale, a integrazione del programma regionale di forniture per il biennio 2019/2020, per la realizzazione degli interventi gestiti in amministrazione diretta dal Dipartimento risorse naturali e Corpo forestale, per un importo presunto lordo di 306 mila euro.

Istruzione, università, ricerca e politiche giovanili

La Giunta regionale ha approvato la modalità del rimborso alle famiglie, a titolo di concorso nella spesa per la fruizione del servizio mensa da parte degli studenti residenti in Valle d’Aosta e frequentanti scuole secondarie di secondo grado dipendenti dalla Regione coinvolti nel Percorso per lo sviluppo delle competenze trasversali e l’orientamento, a decorrere dall’anno scolastico 2019/2020. In particolare, ha stabilito che:

  • l’importo massimo rimborsabile è di 6,50 euro a pasto ma, se la spesa sostenuta è inferiore, il rimborso sia effettuato fino al raggiungimento della spesa sostenuta;
  • il pasto può essere fruito presso gli esercizi pubblici che svolgono le attività di somministrazione di alimenti e bevande, ossia ristoranti, trattorie, tavole calde, pizzerie, birrerie, caffè, gelaterie, pasticcerie ed esercizi similari oppure, in caso di necessità motivata all’Istituzione scolastica di appartenenza dallo studente, presso negozi di generi alimentari;
  • l’emissione dei relativi documenti fiscali deve avvenire nell’arco di tempo compreso tra le ore 12 e le ore 15 oppure, in caso di programmazione serale, tra le ore 19 e le ore 22.

La spesa impegnata dalla Giunta è di 10 mila euro.

L’Esecutivo ha stabilito le modalità per l’attribuzione, nell’anno accademico 2019/2020, di assegni di studio e di contributi alloggio a studenti iscritti agli Atenei della Valle d’Aosta, ai sensi della legge regionale 30/1989, per una spesa complessiva di 320 mila 500 euro.

Il Governo della Regione ha approvato la partecipazione della classe V B della scuola primaria d dell’Istituzione scolastica Ottavio Jacquemet di Verrès all’udienza con il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella il giorno 11 novembre 2019, nell’ambito dei percorsi di educazione alla cittadinanza promossi dalla classe stessa.

La Giunta regionale ha nominato Giovanna Sampietro in qualità di presidente dell’Istituto musicale pareggiato della Valle d’Aosta – Conservatoire de la Vallée d’Aoste, ai sensi dell’articolo 3 della L.R. 22/2012 e dell’articolo 10 dello statuto dell’Ente per un triennio.

La Giunta ha inoltre stabilito di non riconoscere al presidente alcun compenso, ai sensi della legge 23 dicembre 2014, n. 190, in base alla quale l’incarico di presidente delle Istituzioni per l’alta formazione artistica, musicale e coreutica è svolto a titolo gratuito, fermo restando il rimborso delle spese sostenute e ha approvato i limiti ai compensi annuali lordi spettanti agli organi di governo dell’Istituto.

Opere pubbliche, territorio ed edilizia residenziale pubblica

La Giunta regionale ha concesso al Comune di Saint-Oyen un contributo complessivo di 20 mila euro per la gestione della pista regionale di slittino per l’anno 2019/2020.

Sanità, salute e politiche sociali

La Giunta regionale ha approvato alcune integrazioni al tariffario regionale delle prestazioni di assistenza specialistica ambulatoriale, quale aggiornamento dei Livelli Essenziali di Assistenza (LEA).

L’Esecutivo ha approvato le linee guida in materia di assistenza protesica quale aggiornamento dei Livelli Essenziali di Assistenza (LEA), con applicazione a decorrere dal 15 novembre 2019.

Con il parere favorevole del Consiglio Permanente degli Enti Locali, la Giunta regionale ha approvato gli importi e le modalità di erogazione dei finanziamenti regionali da assegnare agli Enti gestori dei servizi per anziani e inabili per l’anno 2019, per un importo di 18 milioni 700 mila euro.

Anche per l’anno 2019, i finanziamenti agli enti gestori dei servizi per gli anziani per la gestione delle strutture protette saranno erogati applicando il criterio del costo unitario ottimale determinato in 115 euro e 125 euro al giorno per posto letto occupato rispettivamente per le strutture protette e protette plus e all’ente gestore sarà versata, per ogni ospite inserito, una quota pari alla differenza tra il costo unitario ottimale e quanto dovuto dall’utente stesso sulla base dell’ISEE. I finanziamenti agli enti gestori dei servizi per le persone anziane relativi all’assistenza domiciliare saranno erogati, in generale, sulla base del costo orario pari a 22,50 euro per i servizi resi nei giorni feriali e a 23,50 euro per i servizi resi nei giorni festivi. La Giunta regionale prende atto che i posti disponibili al 1° gennaio 2019 sono 526.

Turismo, sport, commercio, agricoltura e beni culturali

La Giunta regionale ha deciso di aderire alla Giornata Mondiale del Diabete, promossa nel mese di novembre 2019, con l’illuminazione in azzurro della Porta Praetoria di Aosta dall’11 al 17 novembre 2019.

L’Esecutivo ha stabilito di applicare la tariffa gratuita di ingresso al Museo e Parco Archeologico di Saint-Martin-de-Corléans di Aosta in occasione delle manifestazioni per la celebrazione del Santo Patrono il 9 e 10 novembre 2019.

È stato approvato dalla Giunta regionale lo schema di accordo di collaborazione tra le Regioni Piemonte, Liguria e Valle d’Aosta per rafforzare e migliorare l’attrattività turistica dei territori.

La sottoscrizione di tale accordo fa seguito alla precedente collaborazione tra la Valle d’Aosta e la Liguria. La Regione Piemonte ha manifestato il proprio interesse ad aderire a tale progetto, di cui condivide i presupposti e gli obiettivi, tenuto anche conto che le tre Regioni intrattengono rapporti consolidati di collaborazione nell’ambito di molti progetti di cooperazione territoriale.

La volontà è di identificare nelle proprie specificità ed eccellenze territoriali gli elementi di identità sui quali fondare una maggiore competitività turistica, anche al fine di proporre la propria offerta a nuovi mercati internazionali.

È stata approvata dalla Giunta regionale la realizzazione di un’azione di comunicazione a sostegno della stagione invernale da realizzare sui circuiti di prossimità, in collaborazione con le società di gestione degli impianti di risalita.
Il progetto prevede la realizzazione e la divulgazione di una guida cartacea dedicata alla Valle d’Aosta presso il mercato italiano di prossimità, in collaborazione con le società sciistiche valdostane, con un investimento complessivo di euro 50 mila da suddividere a metà tra l’Assessorato e Skilife, la società che raggruppa le società di gestione degli impianti di risalita.

Allegati

Potrebbe interessarti:

© 2019 All rights reserved.