fbpx
Inserisci una parola e premi cerca

Come funziona le legge per gli incentivi alla mobilità green

Rete civica ha organizzato per domenica 10 Novembre ad Aosta, nella Sala Convegni BCC, un incontro informativo sulla mobilità elettrica.

La Regione autonoma Valle d’Aosta ha recentemente approvato la legge regionale Principi e disposizioni per lo sviluppo della mobilità sostenibile.

Il settore dei trasporti incide in maniera rilevante sulle emissioni inquinanti che determinano i cambiamenti climatici in atto, dunque è opportuno deviare verso una mobilità che non produca più sostanze climalteranti.

La legge regionale individua alcuni obiettivi da perseguire per arrivare, entro il 2040, a un sistema regionale dei trasporti che non utilizzi più combustibili fossili.

Un cambiamento che richiede una infrastrutturazione del territorio postazioni di ricarica elettrica, sia domestiche sia pubbliche, e un cambiamento totale dei veicoli attualmente utilizzati.

Per favorire tale processo, da realizzare nel corso di vent’anni, la legge regionale prevede incentivi regionali, cumulabili con quelli statali, per l’acquisto di veicoli elettrici: automobili, mezzi di trasporto pubblico, biciclette, monopattini.

Incentivi di cui possono usufruire i cittadini, gli enti locali e le aziende.

Inoltre la legge prevede anche contributi per l’installazione di stazioni di ricarica domestiche.

Nell’incontro saranno illustrati i principi della legge e gli incentivi previsti e il quadro più generale della tematica. Sarà presente Mario Grosso, ingegnere per l’Ambiente e il Territorio e dottore di Ricerca in Ingegneria Sanitaria, professore Associato alla Sezione Ambientale del Dipartimento di Ingegneria Civile e Ambientale del Politecnico di Milano. Si occupa di gestione e trattamento dei rifiuti per professione e di mobilità per passione. È autore del libro L’ultima auto a benzina.

© 2019 All rights reserved.