fbpx
Inserisci una parola e premi cerca

Legambiente chiede il rinvio della Conferenza dei servizi

Giovedì 14 novembre 2019 si riunisce la Conferenza dei servizi incaricata di valutare l’eventuale revisione delle autorizzazioni per le discariche di Pompiod e Chalamy.

Un incontro al quale sono stati invitati a partecipare i tecnici e i rappresentanti degli enti territoriali interessati ma non le associazioni ambientaliste.

Commenta Denis Buttol, presidente di Legambiente Valle d’Aosta: «Con sconcerto leggiamo la lettera della dirigente regionale dell’Assessorato all’Ambiente con la quale si nega la partecipazione all’associazione alla Conferenza dei Servizi in quanto “non si ritiene sussistano i presupposti giuridici”: stiamo parlando della Conferenza dei Servizi che deve trattare il tema delle modifiche alle prescrizioni per la discarica di Pompiod, sul quale il dibattito è accesissimo e che ha visto il geologo esperto dell’Associazione  audito già in due occasioni dalle commissioni consiliari».

Buttol è fortemente critico rispetto a questa esclsusione e chiede: «Forse che, quindi, Legambiente non è un soggetto portatore di interesse nella vicenda o nella tutela dell’ambiente della Valle d’Aosta? La Regione non ha forse recepito le norme europee sulla partecipazione pubblica? E perché, infine, altri Assessorati regionali le rispettano e fanno partecipare la nostra associazione alle Conferenze dei Servizi?»

Dunque Legambiente ha chiesto il rinvio della Conferenza dei Servizi, al fine di riconsiderare questa decisione e permettere ai portatori di interesse che come Legambiente hanno presentato formale richiesta, di parteciparvi.

Potrebbe interessarti:

© 2019 All rights reserved.