fbpx
Inserisci una parola e premi cerca

Consiglio comunale a Fénis il 14 novembre 2019

Il Consiglio comunale di Fénis si è riunito giovedì 14 novembre 2019 e, in apertura, ha letto e approvato i verbali della seduta precedente.

È stata quindi approvata la quinta variazione al Bilancio di previsione 2019/21 e al relativo Documento unico di programmazione semplificato, per 112.830 euro. Saranno destinati a: sistemazione della parte esterna del Municipio e del Centro giovani di Miserègne (integrando stanziamenti precedenti), sostituzione delle porte della Palestra, integrazione delle risorse per la centralina di Bergy e per l’acquedotto. È inoltre prevista la manutenzione del fontanile segnalato come documento che è posto accanto alla Casa forte di Chez Ramin. Infine è stato anche implementato il capitolo per la manutenzione degli automezzi spargisale e spartineve. 

Sono stati designati i membri della commissione incaricata di predisporre la convenzione con i Comuni di Chambave e Saint-Marcel per la realizzazione dei lavori di recupero e riutilizzo della sentieristica di vecchi Ru, da adibire a percorso pedonali e di e-bike. Si tratta di Ennio Cerise Fénis e Battista Pieiller. Il progetto sarà presentato al bando Gal, con la finalità di ottenere un finanziamento di 150mila euro.

In chiusura, sono stati approvati il Regolamento comunale per l’utilizzo dell’Area sosta camper Clavalité e quello per l’utilizzo del Bike park in località Tsampagne. 

L’area sosta per i camper è completamente funzionante e dotata di sbarra all’accesso. L’apertura è effettuata a seguito di chiamata telefonica al gestore. La tariffa minima è di 5 euro per sei ore di sosta e arriva sino a 10 euro per la sosta giornaliera. I posti sono 11 e sono regolarmente collegati alla rete idrica, fognaria ed elettrica.

Il regolamento per il Bike park definisce le fasce d’età che possono accedere autonomamente e quelle che invece devono essere accompagnate nonché le misure di sicurezza che è obbligatorio adottare. Tali informazioni saranno segnalate per mezzo di appositi cartelli.

Nelle comunicazioni, l’assessore Ennio Cerise ha mostrato al Consiglio l’ipotesi di progetto preliminare di riqualificazione dell’area sotto il castello. Biglietteria con zona attesa, sala multimediale e book shop sono previsti all’interno di una struttura interamente interrata, posta a est del castello, accanto alla salita che conduce all’ingresso.  

Il sindaco, Mattia Nicoletta, ha invece annunciato che, il prossimo anno, la Tassa rifiuti sarà più onerosa del 27-30% rispetto al 2019. L’incremento è dovuto all’aumento dei prezzi per lo smaltimento. 

Il vicesindaco Fabio Cerise ha comunicato che il Comune si è avvalso degli stanziamenti del decreto legge 34 per l’efficientamento energetico. Ha percepito 50mila euro che ha deciso di utilizzare per cambiare tutte le lampade dell’illuminazione pubblica sul territorio con kit a led. 39.900 saranno spesi per le lampade e 11.100 per il loro posizionamento. Il servizio è già stato appaltato e quindi il completamento è previsto entro fine anno. 

Potrebbe interessarti:

Convocato il Consiglio comunale di Fénis

Convocato il Consiglio comunale di Fénis

Il Consiglio comunale di Fénis è convocato per le ore 17 di martedì 30 luglio, con quattro punti all’ordine del giorno.
Leggi tutto

Fénis: 612euro dalla riduzione di capitale sociale della idroelettrica

Fénis: 612euro dalla riduzione di capitale sociale della idroelettrica

Foto Ufficio stampa Unité Mont-Émilius - Il Consiglio comunale di Fénis si è riunito giovedì 7 marzo.
Leggi tutto

© 2019 All rights reserved.