fbpx
Inserisci una parola e premi cerca

Borgio a maggioranza variabile

Non ha portato ad alcuna conclusione l’incontro fra il sindaco di Saint-Vincent il Gruppo misto.

Rimasto senza maggioranza dopo l’abbandono da parte dell’assessore Lucia Riva, Mario Borgio ha avuto un approccio con Maurizio Castiglioni, capogruppo di un Gruppo misto eterogeneo ma corposo: cinque consiglieri (senza contare Riva).

Però non ha ottenuto il loro ingresso in maggioranza. Spiega Castiglioni: «Durante l’incontro avvenuto lunedì 11 novembre e richiesto dal sindaco, abbiamo registrato da parte sua una disponibilità, a parole, ad accogliere le istanze provenienti dal nostro Gruppo. Tuttavia, nel dibattito, è emersa una notevole distanza di vedute, anche con gli altri rappresentanti dell’Amministrazione, sugli argomenti trattati».

Dunque il Gruppo misto resta dov’è: «Propendiamo, pertanto, per un’espressione di voto decisa di volta in volta, in base ai provvedimenti proposti».

Nessun dialogo con l’altra minoranza

«Ci rammarichiamo – segnala Castiglioni – di non aver potuto condividere le nostre impressioni con l’altro gruppo di opposizione [Stella alpina-Union valdôtaine, ndr] ma, contattati più volte, hanno finora declinato l’invito».

«Abbiamo anche noi avuto un incontro con la Giunta in carica e la capogruppo di maggioranza, una decina di giorni or sono – dice il consigliere Ruggero Meneghetti -. È stato un incontro schietto su tematiche amministrative, anche ruvido (su taluni aspetti). Non sono state fatte richieste e non sono state fatte offerte di natura politica. Probabilmente ci confronteremo nuovamente con Borgio prima del prossimo Consiglio. In questo momento stiamo facendo riflessioni interne».

Potrebbe interessarti:

© 2019 All rights reserved.