fbpx
Inserisci una parola e premi cerca

Arev: i lupi sono troppo vicini alle zone abitate

Le polemiche in merito al disegno di legge sul lupo appaiono all’Association régionale des éleveurs valdôtains «fuori luogo», poiché ritiene che la nuova norma sia «solamente uno strumento per affrontare la problematica valutando i diversi impatti che il predatore crea, sull’allevamento, ma non solamente su questo comparto».

Il presidente dell’Arev, Dino Planaz, sostiene che la maggiore preoccupazione deriva dalla diffusione fuori controllo del lupo nelle aree non vocate, quelle vicine ai villaggi e/o alpeggi: «sono quelle che destano maggior preoccupazione sia per i gravi danni economici causati dalla presenza del predatore agli allevamenti, sia per le conseguenze che questo squilibrio ambientale rischia di comportare come l’abbandono delle attività e delle zone rurali da parte dell’uomo appunto. Non è più solo un problema di danneggiamenti, il proliferare incontrollato è un’emergenza generale».

Planaz sostiene dunque che «La legge non è ad esclusivo beneficio degli allevatori, che sovente sono additati come gli unici beneficiari, ma viene incontro a una preoccupazione diffusa su gran parte della popolazione che vive o frequenta la campagna. Comunque gli allevatori sono aperti a sostenere le proposte di qualsiasi forza politica che sia in grado di proporre argomenti a sostegno del settore per garantire allo stesso un futuro in grado di avere equilibrio economico e ricadute positive sul territorio del quale tutte le categorie economiche e sociali beneficiano».

Quindi, conclude Planaz, «Non si tratta di teorizzare lo sterminio della specie lupo, ma non è nemmeno il caso di affrontare la problematica con un approccio esclusivamente ideologico non tenendo in considerazione la vocazione zootecnica del nostro territorio e le vicinanze tra le zone rurali, i boschi ed i centri abitati. Non fare nulla significherebbe abbandonare all’indifferenza l’ecosistema regionale».

Potrebbe interessarti:

Allevatori del Monte Bianco: togliete il lupo dalle specie protette

Allevatori del Monte Bianco: togliete il lupo dalle specie protette

In occasione della settima edizione del concorso Reine de l'Espace Mont-Blanc, gli allevatori hanno discusso in merito alla presenza del lupo negli alpeggi che circondano il Monte Bianco.
Leggi tutto

© 2019 All rights reserved.