fbpx
Inserisci una parola e premi cerca

Aido: 4 appuntamenti sulla cultura del dono

La sezione valdostana dell’Aido ha organizzato una serie di incontri culturali, sul territorio della Valle d’aosta, per sensibilizzare sul tema del dono.

Aido e l’associazione Forme vitali hanno partecipato al bando pubblicato dal CSV con fondi messi a disposizione dal Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali.

La commissione di valutazione, ha ammesso il progetto Il dono della montagna.

Spiega il presidente di Aido, Paola Borgnino: «La Valle d’Aosta si colloca al primo posto in Italia, per numero di persone che hanno acconsentito alla donazione di organi. Al 31 dicembre 2018, tuttavia erano ancora 8.713 i pazienti in attesa di trapianto in Italia. Riteniamo nostro primo obiettivo perseguire il nostro impegno nella divulgazione e nella sensibilizzazione, raggiungendo un numero sempre più grande di cittadini. È sempre necessario sensibilizzare sulla tematica, affinché ogni individuo possa interrogarsi ed esprimere il consenso o il diniego informato, presso le anagrafi o la nostra associazione».

Informazione che sarà effettuata tramite attività laboratoriali creative: «vogliamo rivolgerci anche alle nuove generazioni per costruire una riflessione sul tema del dono. Desideriamo inoltre coinvolgere le famiglie, perché è nell’ambito familiare che l’individuo può compiere scelte condivise così importanti come la donazione», prosegue Borgnino.

Gli appuntamenti si strutturano in due momenti: uno laboratoriale sul tema del dono e uno esperienziale di cammino immersi nella natura, accompagnati dalla giuda escursionistica Davide D’Acunto.

Il Dono della scrittura sarà protagonisti il 1° dicembre al Parco Naturale Mont Avic, con ritrovo al centro visitatori di Champdepraz ore alle 10.

Espressione corporea

La salute, il corretto stile di vita, l’attività fisica è fondamentale anche  per i trapiantati, per questo domenica 12 gennaio 2020 è stata organizzata una ciaspolata ai confini del Parco Nazionale del Gran Paradiso con ritrovo alle ore 10. al Centro Visitatori in Frazione Chanavey. Le ciaspole saranno messe a disposizione dalle guide gratuitamente.

Dopo il pranzo autogestito, il pomeriggio ci sarà il laboratorio  di espressione corporea: un’occasione per scoprire come, attraverso il movimento esplorativo e l’espressione non verbale, si possano creare spazi relazionali significativi e  di benessere personale  Sarà curato da Romina Bregoli e Antonella Farina. 

Entrambe le attività sono adatte anche alle famiglie con bambini.

È gradita la prenotazione all’indirizzo mail valledaosta@aido.it,  inviando un messaggio o telefonando al 388.9513779.

La quota di 10 euro a persona (con offerte speciali per le famiglie) sarà devoluta alle associazioni  per lo svolgimento delle loro attività formative e di sensibilizzazione. 

Laboratorio di arte

Domanica 1° marzo, si svolgerà una passeggiata alla riserva naturale Les Iles di Brissogne. Il ritrovo con la guida è alle ore 9.30, al parcheggio del Palafent.

Dopo il pranzo autogestito, nel pomeriggio ci sarà il laboratorio di espressione creativa con Deborah Isoni: un’occasione per far incontrare la natura e l’arte e per dialogare attraverso le emozioni, l’espressività e l’immaginazione.

È gradita la prenotazione, inviando un messaggio o telefonando al 388.9513779 entro il 28 febbraio.

La quota di 10 euro a persona (con offerte speciali per le famiglie) sarà devoluta alle associazioni per lo svolgimento delle loro attività formative e di sensibilizzazione.

Il 15 marzo 2020 [annullato per coronavirus, n.d.r], invece, sarà organizzato un incontro dedicato alle associazioni del dono: AIDO Bolzano, Adot France (la corrispondente associazione AIDO del distretto dell’Alta Savoia) e associazioni del volontariato austriaco, per un confronto e per conoscere le nuove frontiere della donazione.

© 2020 All rights reserved.