fbpx
Inserisci una parola e premi cerca

Concluso l’iter della petizione sul Consultorio di Variney

La quinta Commissione del Consiglio Valle, riunita nel pomeriggio di mercoledì 27 novembre 2019, ha concluso l’esame della petizione popolare per il mantenimento nel tempo dei servizi sanitari erogati dall’USL della Valle d’Aosta presso il consultorio di Variney a Gignod, presentata il 24 settembre e sottoscritta da 1.123 cittadini.

I Commissari hanno approvato all’unanimità una relazione, nella quale, come spiega il presidente della quinta Commissione, Luca Bianchi (UV), «abbiamo preso atto di quanto riferito dalla delegazione di firmatari audita il 30 ottobre scorso, condividendo le preoccupazioni espresse oltre che la necessità di dare continuità all’assistenza territoriale. La Commissione ha inoltre evidenziato che una prima risposta da parte dell’Azienda USL è stata comunque data alla comunità della Coumba Freide con la presenza quindicinale di un medico sanitario per i mesi di novembre e di dicembre che, con la compresenza dell’assistente sanitaria, consentirà di aggiungere il servizio di vaccinazione e quello della medicina legale.»

«La Commissione – prosegue Bianchi – ha altresì rimarcato che la spesa sanitaria è maggiore in una regione di montagna come la nostra ed è, quindi, estremamente importante individuare, in un’ottica di ottimizzazione della stessa, dove e quali servizi sia opportuno mantenere, andando a differenziare sul territorio in base alle esigenze della popolazione dei comuni montani, compatibilmente con la carenza dei medici di medicina assistenziale, che dovrebbe risolversi a partire da gennaio 2020 con la presa di servizio dei medici specializzandi che hanno superato il concorso svoltosi nelle scorse settimane. Come Commissione abbiamo assunto l’impegno di farci portavoce nei confronti dell’assessore competente in merito a quanto è stato manifestato nel corso dell’audizione della delegazione di firmatari della petizione. Chiederemo l’iscrizione della petizione al Consiglio già convocato per il 2 e 3 dicembre prossimi.»

La Commissione ha quindi nominato i relatori di due progetti di legge: il Consigliere Flavio Peinetti (UV) relazionerà sul disegno di legge della Giunta contenente disposizioni urgenti per l’attrattività del sistema sanitario regionale e la formazione del personale sanitario (modificazioni alla legge regionale n. 11/2017), mentre la consigliere Daria Pulz (ADU-VdA) è relatrice della proposta di legge che ha presentato assieme al collega Roberto Cognetta (Mouv’) volta a introdurre disposizioni contro le discriminazioni e le violenze determinate dall’orientamento sessuale o dall’identità di genere.

I Commissari, dopo aver audito l’assessore alla sanità e politiche sociali, Mauro Baccega, hanno espresso parere favorevole all’unanimità, in sede consultiva, sulla proposta di atto amministrativo per l’aggiornamento degli interventi in materia di affidamento familiare a favore di giovani adulti e delle modalità per l’erogazione dei contributi ai sensi della legge regionale n. 23/2010.

Infine, la Commissione ha audito l’assessore all’istruzione e politiche giovanili, Chantal Certan, in merito alla revisione della legge regionale n. 12/2013 su promozione e coordinamento delle politiche a favore dei giovani.

© 2019 All rights reserved.