fbpx
Inserisci una parola e premi cerca

Pd: all’Assemblea manca il numero legale per Centoz

Neppure la ratifica dell’autocandidatura di Fulvio Centoz per le elezioni comunali 2020 (o forse proprio la ratifica) ha smosso i componenti dell’Assemblea del Partito democratico della Valle d’Aosta che, sabato 7 dicembre 2019, non ha raggiunto il numero legale per riunirsi validamente e deliberare.

Situazione peraltro non inedita ma aggravatasi dopo l’uscita del gruppo di Giovanni Sandri dal Pd per passare a Italia Viva. L’attuale gruppo dirigente era stato proprio il frutto dell’alleanza fra i candidati alla segreteria Sara Timpano e Giovanni Sandri le cui mozioni, sommate, hanno permesso di non far tornare alla segreteria il gruppo Insieme possiamo di Raimondo Donzel.

Gruppo che invece, agli incontri si presenta puntualmente, rimarcando ulteriormente l’assenza di coloro che dovrebbero garantire la maggioranza e validare le seduta.

Donzel, rispetto a questa situazione e all’eventualità di chiedere il commissariamento del Pd, commenta: «Non faccio nulla da solo. Noi siamo un gruppo. Non abbiamo problemi a fare la minoranza critica del partito: ma pretendiamo il rispetto delle regole, compreso il rispetto dell’Assemblea, e una linea politica seria su cui ci si possa esprimere. Non ci sentiamo rappresentati da quattro persone che si fingono gruppo dirigente, che esiste solo nella realtà virtuale dei social, peraltro scrivendo ognun per sé cose talvolta anche surreali e populiste.
Noi riteniamo che la politica non sia vivacchiare, non fare iniziative politiche locali su nulla e usare il simbolo o l’appartenenza al partito solo in occasione di elezioni.
Per il nostro gruppo la politica è azione non per farsi eleggere ma per ascoltare, dialogare e migliorare le condizioni di vita dei cittadini
».

Che non è una risposta alla domanda ma suona come l’ultima campana.

Potrebbe interessarti:

InsiemePossiamo: una riunione per analizzare l\'esito del voto

InsiemePossiamo: una riunione per analizzare l'esito del voto

Il gruppo della mozione Insieme Possiamo, che al congresso del Partito democratico valdostano aveva ottenuto il 43% dei consensi ma è risultata minoritaria nella composizione della segreteria, ha deciso di riunirsi per analizzare l'esito del voto.
Leggi tutto

© 2020 All rights reserved.