fbpx
Inserisci una parola e premi cerca

Nasce l’Associazione Aosta à vélo

Venerdì 20 dicembre 2019, è stata presentata l’Associazione Fiab Aosta à vélo e dei suoi progetti futuri.

Era il 23 agosto 2019 quando, un gruppo spontaneo di cittadini, nato per affrontare il tema della ciclabilità in Valle d’Aosta, con particolare interesse alla criticità dei passaggi esterni delle gallerie di Champrotard/Mecosse, Leverogne, Avise, Runaz, aveva riempito la sala polivalente del Comune di Arvier, a testimonianza dell’interesse della popolazione per l’argomento.

Nell’occasione, grazie anche alla testimonianza di Marco Scarponi, fratello del compianto Michele (campione di ciclismo investito e ucciso da un camioncino durante gli allenamenti) che porta avanti in tutto il paese il messaggio della fondazione Scarponi, contro la violenza stradale, ci si era resi conto che qualcosa si può e si deve fare.

È nata, di conseguenza, l’Associazione FIAB Aosta à Vélo che si occuperà, secondo i principi di FIAB nazionale (Federazione Italiana ambiente e bicicletta) di portare avanti il dialogo con le Amministrazioni per favorire la ciclabilità, la sicurezza e il rispetto dell’ambiente.

È già stato aperto un tavolo tecnico di lavoro con la Regione e l’Anas per risolvere le criticità riscontrate.

Parlando nello specifico delle gallerie sopracitate, la richiesta è che i guardrail installati da Anas, che impediscono di accedere ai passaggi esterni, di proprietà dei Comuni, siano rimossi e sostituiti con paletti amovibili. Questo per favorire il transito ciclabile, permettendo l’inserimento della Valle, in questo momento assente, nello schema di rete del piano generale della Mobilità Ciclistica nazionale. I passaggi in discussione infatti sarebbero nodali per valenza di attraversamento internazionale (verso e dalla Francia), attrattività storico-turistica (basti pensare al valore del tratto di strada romana di Pierre Taillée in questo momento impraticabile), recupero (sarebbero riutilizzati relitti stradali già esistenti), sicurezza (annullando la possibilità di essere investito da un auto per il ciclista e mettendo in condizione i mezzi di soccorso di transitare esternamente alle gallerie nell’eventualità di un incidente che impedisca il passaggio nelle stesse), e opportunità di collegare i paesi di Arvier e Avise.

https://soundcloud.com/user-58684770/tour-167

Potrebbe interessarti:

Travolge un ciclista e scappa, ad Arvier

Travolge un ciclista e scappa, ad Arvier

Nel pomeriggio di martedì 10 luglio, un ciclista è stato travolto da un camioncino, nella galleria di Mecosse, ad Arvier. Il mezzo si è dato alla fuga senza soccorrerlo.
Leggi tutto

© 2020 All rights reserved.