fbpx
Inserisci una parola e premi cerca

Consiglio comunale a Fénis il 19 dicembre 2019

Il Consiglio comunale di Fénis si è riunito giovedì 19 dicembre 2019 e si è aperto con la lettura e approvazione verbali seduta precedente.

Si è quindi proceduto con l’esame e approvazione del Piano delle alienazioni e valorizzazioni immobiliari per l’anno 2020. È stata effettuata una valutazione rispetto alla vendita del garage di Porteron. 

Sono stati determinati le indennità di carica e i gettoni di presenza da corrispondere agli amministratori e consiglieri comunali nonché ai componenti della Commissione edilizia. Sono stati confermati i valori del 2019. Tutti i consiglieri hanno annunciato di rinunciare nuovamente ai gettoni.

Sono stati approvati il Bilancio di previsione 2010/22 e il relativo Documento unico di programmazione. L’illustrazione è stata fatta dall’assessore Ennio Cerise. Il pareggio è a 4,1 milioni di euro e l’avanzo presunto 2019 è di 1,4 milioni, una parte di quali potrà essere utilizzata. È stato calcolato un trasferimento regionale invariato rispetto a quello del 2019 (rinviando a una variazione di Bilancio l’inserimento della cifra definitiva). Per quanto riguarda gli investimenti, 684mila euro sono stati inseriti quali spese in conto capitale e riguardano principalmente i lavori di copertura del bocciodromo, l’arginatura in zona Servettaz e la riqualificazione della sede della Banda e degli spogliatoio del campo sportivo. Grazie all’avanzo di amministrazione saranno finanziati i lavori di costruzione della centralina sull’acquedotto di Miserègne, la riqualificazione dell’area lungo la Dora, il secondo lotto dell’area Chez-Sapin, la bitumatura delle strade, la progettazione definitiva ed esecutiva del collegamento da Tillier alla stazione ferroviaria di Nus e la progettazione definitiva ed esecutiva dell’area castello. 

Approvati il Regolamento comunale per la disciplina dell’attività degli agenti contabili e la convenzione con il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali per attivazione della Piattaforma Digitale per la gestione dei Patti per l’Inclusione Sociale (Gepi) relativi alla misura del Reddito di Cittadinanza.

I lavori si sono conclusi con la revisione periodica delle partecipazioni detenute dall’ente. Le partecipazioni posseduta, e che s’intendono conservare, sono le seguenti:1,19% del Celva, 0,0098% dell’Inva e 36% della Société Hydroélectrique Clavalité.

Dopo la chiusura della seduta, è stato offerto un omaggio dell’Amministrazione a Franco Perruquet, recentemente insignito dal Coni del Collare d’oro per meriti sportivi.

Potrebbe interessarti:

© 2020 All rights reserved.