fbpx
Inserisci una parola e premi cerca

Finaosta: ancora un mese per le domande dei mutui consolidamento

Finaosta, visto l’interesse delle imprese per la misura “mutui consolidamento”, ha disposto la riapertura dei termini per la presentazione delle domande dal 7 gennaio al 7 febbraio 2020.

Il finanziamento, per un plafond complessivo di 8 milioni di euro, è rivolto alle micro, piccole e medie imprese, con organizzazione operativa e prevalente attività nel territorio regionale della Valle d’Aosta, meritevoli di credito, ed è finalizzato alla ristrutturazione finanziaria mediante consolidamento dell’indebitamento acceso nei confronti del sistema bancario. Tali finanziamenti possono essere integrati, a richiesta del cliente, da una quota massima pari al 25% come provvista liquidità a sostegno dello sviluppo aziendale. Potranno essere consolidati i debiti di natura finanziaria contratti con il sistema bancario non compatibili con la stabilità e le prospettive economiche e finanziarie dell’impresa, in tale categoria rientrano i crediti a scadenza come finanziamenti a breve o a medio/lungo termine, quelli a revoca come affidamenti o scoperti di conto corrente nei limiti del 75% dell’accordato e con l’esclusione delle categorie autoliquidanti (come anticipi fatture, contratti export o factoring).

Non si tratta di una misura anticrisi, ma è diretta a imprese con capacità di reddito e di rimborso degli impegni finanziari che accedendo a tale misura avranno la possibilità di liberare risorse per finanziare programmi di investimento o sviluppo.

La concessione dei mutui sarà subordinata alla valutazione del merito creditizio e al rilascio di garanzie personali del titolare o dei soci dell’impresa oltre che al concorso di un consorzio di garanzia fidi per il rilascio di una garanzia minima del 50% e a eventuali altre garanzie personali o reali ritenute necessarie.

Gli importi dei mutui vanno da un minimo di 25 mila euro a un massimo di 500 mila euro, con durata massima di 10 anni e un tasso di interesse fisso non inferiore all’1%.

La documentazione da produrre e tutte le informazioni utili sono disponibili sul siti di Finaosta da martedì 7 gennaio 2020 e dovrà essere presentata esclusivamente a mezzo Posta Elettronica Certificata (PEC), pena la non ammissibilità della stessa.

Potrebbe interessarti:

© 2020 All rights reserved.