fbpx
Inserisci una parola e premi cerca

Masso cade su un’abitazione, a Villeneuve

Nella serata di venerdì 27 dicembre 2019, i Vigili del Fuoco sono intervenuti nel centro di Villeneuve, per un masso caduto su un’abitazione di via Chanoux.

Il masso è caduto dalla parete rocciosa sovrastante il centro abitato.

Nessuna persona risulta coinvolta. A scopo cautelativo, sono state evacuate tre case nella zona sottostante la parte da cui si è staccato il masso, dove peraltro sono già presenti reti di contenimento. Le sette persone evacuate hanno trovato ospitalità da parenti e amici.

I Vigili del Fuoco proseguono il monitoraggio e la sorveglianza della zona. Sul posto sono intervenuti anche agenti del Corpo forestale e i Carabinieri.

Si allarga la zona rossa

Nella mattinata di sabato 28 dicembre 2019, due i sopralluoghi effettuati nella zona a monte della caduta del masso. Forestali e referenti della Struttura regionale assetto idrogeologico dei bacini montani, prima, e geologo regionale, dopo. Il geologo della Regione, Davide Bertolo, ha ulteriormente allargato la zona rossa, che comprende ora circa 15 abitazioni (una ventina gli evacuati).

I Vigili del fuoco volontari e professionisti accompagneranno i residenti per il recupero dei beni.

In via precauzionale, il Comune ha chiuso e transennato con presidio dei Vigili del fuoco volontari la strada comunale collegata alla zona.

Il sorvolo con i droni

Il Nucleo SAPR (Sistemi Aeromobili a Pilotaggio Remoto – Droni) dei Vigili del fuoco è intervenuto, domenica 29 dicembre 2019, e le operazioni che i piloti dei droni hanno svolto sono state principalmente due: voli manuali atti a verificare la presenza di un pericolo imminente di ulteriori crolli e voli programmati per l’acquisizione di fotografie georeferenziate.

Le immagini acquisite dai droni, opportunamente elaborate con programmi volti alla creazione di mappe e modelli tridimensionali, potranno servire a pianificare gli interventi di messa in sicurezza dell’area interessata e a valutare, a seguito di ulteriori voli con acquisizione di altre fotografie, se vi siano stati altri movimenti franosi.

Sul luogo è stato inoltre presente, per tutta la giornata e negli orari indicati nell’ordinanza del sindaco (dalle 9 alle 12 e dalle 15 alle 17), personale dei Vigili del Fuoco con il Posto di Comando Avanzato. Questo personale si occupa di accompagnare nella zona rossa i proprietari e gli occupanti delle abitazioni non accessibili per il recupero dei beni.

Potrebbe interessarti:

© 2020 All rights reserved.