fbpx
Inserisci una parola e premi cerca

Freerider cade da 40 metri d’altezza

Il Soccorso alpino valdostano, nel corso della giornata di giovedì 2 gennaio 2020, ha effettuato 21 missioni di elisoccorso (alcune per il trasporto di più pazienti).

L’intervento di maggiore rilievo è stato il soccorso a un freerider vittima di una caduta di circa 40 metri da una barra di roccia, nel Canale Mos (Gressoney-La-Trinité).

L’uomo, 45 anni, residente in Lombardia, non ha riportato traumi di particolare gravità grazie alla neve alta, che ha attutito gli effetti della caduta.

È stato trasportato al Pronto soccorso dell’Ospedale di Aosta, dove sono stati avviati gli accertamenti diagnostici. Le sue condizioni non sembrano gravi.

Gli altri interventi della giornata sono: cinque missioni a Pila (quattro per il trasporto di sciatori infortunati, una per malore); quattro a Courmayeur, una rispettivamente a Cervinia, Torgnon, Antagnod, La Thuile e Gressoney-Saint-Jean. Tutte per soccorrere sciatori infortunati.

Interventi per malore sono stati effettuati a Gressoney-Saint-Jean, Champoluc, Champorcher e Arnad.

© 2020 All rights reserved.