fbpx
Inserisci una parola e premi cerca

No Tav Aosta solidale con Dosio

Alcuni militanti No Tav piemontesi sono incarcerati per le azioni messe in atto contro la realizzazione della linea ferroviaria ad alta velocità. Fra loro la 73enne Nicoletta Dosio.

Il Comitato No Tav Aosta, sostenendo che quelli messi in atto erano atti di disobbedienza civile, non violenta, ha organizzato per sabato 4 gennaio 2020, dalle ore 18.20 alle 19, un volantinaggio di solidarietà alla stazione ferroviaria di Aosta. 

Per ribadire che «La lotta contro il TAV in Val di Susa è una battaglia per la democrazia, per proporre un impiego più razionale e eguale del denaro pubblico (in favore dei treni per i tanti pendolari e non per i Tav per pochi ricchi), per difendere l’ambiente da un’opera inutile e dannosa (anche per il riscaldamento climatico) e per rivendicare il diritto alla partecipazione popolare».

© 2020 All rights reserved.