fbpx
Inserisci una parola e premi cerca

Settimana della legalità in Bassa Valle 2020

La Settimana della Legalità Bassa Valle si svolgerà da lunedì 20 gennaio a venerdì 24 gennaio 2020.

L’iniziativa, promossa dai referenti del Tavolo tecnico permanente sulla Corresponsabilità educativa e sulla Legalità e dai Firmatari Protocollo d’intesa per la prevenzione e il contrasto delle violenze nei confronti della persona e della comunità familiare, prevede numerose attività rivolte ai giovani, per il tramite delle Istituzioni scolastiche, e altre sul territorio aperte all’intera comunità.

Il tema della Costituzione accompagnerà le diverse azioni, a partire da lunedì 20, giornata durante la quale saranno affrontati, a Verrès, tematiche che riguardano le violenze e i  diritti e i doveri, rivolti agli studenti delle scuole secondarie per lasciare spazio nei giorni a seguire ad attività laboratoriali focalizzate sul contrasto alle diverse forme di dipendenza nel quotidiano, alcol, droghe, gioco d’azzardo, tecnologia, I reati contro la persona, I giovani e la gestione del tempo vuoto.

Sempre lunedì ma ad Aosta alle ore 21, il Salone Maria Ida Viglino di Palazzo regionale ospiterà l’incontro aperto al pubblico La forza del gruppo: legalità e criminalità con l’intervento del magistrato e Procuratore aggiunto presso il Tribunale di Agrigento, Salvatore Vella.

Nel corso della mattinata di martedì 21, le attività proseguiranno nelle scuole con il coinvolgimento degli studenti delle classi quinte dell’istituzione scolastica di Istruzione Liceali, Tecnica e Professionale di Verrès, attraverso un momento di riflessione guidata sul tema della Responsabilità individuale nella giustizia sociale.

Martedì 21 e mercoledì 22 saranno proposte alle classi prime dell’Istituzione scolastica di Istruzione Liceale, Tecnica e Professionale di Verrès, attività laboratoriali che riguardano le dipendenze e le violenze. Alcuni eventi pomeridiani, saranno invece focalizzati sui temi della legalità e il rispetto delle regole e dei ruoli, sulla Gestione degli studenti nel quotidiano  rivolti esclusivamente alle figure adulte, coinvolte direttamente nel processo educativo, in primis, i genitori e i docenti al fine di affrontare il tema della Corresponsabilità educativa.

Mercoledì 22 alle ore 20.45 nel Salone Polivalente del Comune di Hône sarà presentata la Conferenza dal titolo Tecnologia e genitori oggi alla presenza della Polizia di Stato – Sezione polizia postale e delle comunicazioni e dell’Azienda U.S.L della Valle d’Aosta – Ser.d. Sarà l’occasione per evidenziare le tematiche affrontate in mattinata con gli alunni della scuola primaria in tema di Educazione digitale e Sicurezza on line.

Nella mattinata di giovedì 23 gennaio, la Polizia stradale di Aosta sarà ospite dell’Istituzione Scolastica di Istruzione Liceale, Tecnica e Professionale di Verrès  e proporrà alle classi quarte la visione del film Educazione stradale: Young Europe, a cui seguirà un momento di rielaborazione dei contenuti.

Venerdì 24 dalle ore 8.30, il Comando Stazione carabinieri di Châtillon-Saint Vincent, il Ser.d dell’Azienda Usl della Valle d’Aosta, l’Associazione Alcolisti Anonimi e i Gruppi Familiari Al-Anon/Alateen per familiari e amici di alcolisti terranno un momento informativo e formativo sul tema della Dipendenza da alcool agli studenti delle classi seconde e terze dell’Istituzione scolastica Mont Rose A di Pont-Saint-Martin.

Gli eventi si concluderanno, venerdì 24 gennaio, con un’iniziativa serale aperta al pubblico presso l’Auditorium di Pont-Saint-Martin, organizzata da tutte le Istituzioni scolastiche della Bassa Valle in collaborazione con le Associazioni e gli Enti promotori della Settimana.

Per l’occasione, saranno presentate le iniziative progettuali di rilievo, che hanno visto protagonisti gli studenti nei processi di insegnamento-apprendimento realizzate durante la Settimana.

Il programma della Settimana della Legalità Bassa Valle è stato realizzato grazie al lavoro sinergico tra i seguenti enti e associazioni:  Regione autonoma Valle d’Aosta,  Presidenza del Consiglio regionale, Consiglio permanente degli Enti Locali, Comune di Aosta,  Polizia di Stato – Questura di Aosta, Sezione polizia stradale di Aosta, Sezione polizia postale e delle comunicazioni, Legione Carabinieri “Piemonte e Valle d’Aosta” – Gruppo di Aosta, Guardia di Finanza – Comando regionale Valle d’Aosta, Corpo forestale della Valle d’Aosta, Corpo valdostano dei vigili del fuoco, Corpo associato di Polizia locale di Aosta, Saint-Pierre e Sarre – “Police de la plaine”, Dipartimento dell’amministrazione penitenziaria – Direzione Casa circondariale di Brissogne, Azienda U.S.L della Valle d’Aosta, Cittadella dei giovani di Aosta, Coordinamento solidarietà Valle d’Aosta – CSV, Presidenza del Tribunale, Ordine degli Avvocati di Aosta, Procura della Repubblica di Aosta, Centro donne contro la violenza di Aosta, Ordine dei Giornalisti della Valle d’Aosta, Ordine degli psicologi della Valle d’Aosta, Associazioni Soroptimist Valle d’Aosta, Miripiglio sos gioco d’azzardo, Libera Valle d’Aosta, Centro europeo di bioetica e qualità della vita – o.n.l.u.s., Associazione Alcolisti Anonimi, Gruppi Familiari Al-Anon/Alateen per familiari e amici di alcolisti, Sindacato autonomo di polizia della Valle d’Aosta, Unione italiana sport per tutti – Uisp Valle d’Aosta,

I principali destinatari dell’iniziativa saranno gli oltre 1200 studenti delle Istituzioni Scolastiche di Istruzione Liceale, Tecnica e Professionale di Verrès, Luigi Barone di Verrès, Ottavio Jacquemet,  Unité des Communes Valdôtaines Mont Rose A e Unité des Communes Valdôtaines Walser e Mont Rose B di Pont-Saint-Martin oltre alle rispettive famiglie e docenti che nel quotidiano partecipano attivamente al percorso educativo delle nuove generazioni.

© 2020 All rights reserved.