fbpx
Inserisci una parola e premi cerca

Heliski: due richieste di rinvio a giudizio

È stata fissata al 23 ottobre l’udienza preliminare per decidere se siano da rinviare a giudizio l’amministratore e un socio della società appaltatrice dei servizi di heliski per i Comuni di Arvier, La Thuile e Valgrisenche.

Le indagini

Giovedì 22 marzo 2018, una trentina di militari del Gruppo Guardia di Finanza di Aosta avevano effettuato otto perquisizioni.
Erano stati interessati gli uffici comunali di Arvier, La Thuile e Valgrisenche nonché le sedi di Gressoney-La-Trinité e Courmayeur della società appaltatrice dei servizi di eliski in tali comprensori, ai quali si sono aggiunte le residenze private degli amministratori della società e di alcuni pubblici ufficiali.
L’obiettivo era acquisire materiale per verificare l’ipotesi di sottrazione di compensi dovuti ai tre Comuni (consorziati nel rapporto con l’appaltatore) per l’esercizio di questa pratica sciistica nel periodo compreso fra gennaio e maggio  2017. La cifra sottratta ammonterebbe a 20mila euro.
Il materiale documentale e informatico sequestrato ha permesso di proseguire le indagini – coordinate dal maggiore Roberto Talentino – confrontando i dati acquisiti, verificando gli importi e gli effettivi coinvolgimenti delle persone sottoposte  indagine.

Il rinvio a giudizio

Il sostituto procuratore Luca Ceccanti, il 22 maggio 2019, alla conclusione delle indagini, ha chiesto il rinvio a giudizio per Alessandro Penco e Carlo Cugnetto (rispettivamente legale rappresentante e socio della società appaltatrice dei servizi di heliski). Per entrambi l’accusa è di truffa in concorso per aver, con artifizi o raggiri, procurato a sé o ad altri ingiusto profitto con altrui danno e  ingenerando nella persona offesa il timore di un pericolo immaginario o l’erroneo convincimento di dovere eseguire un ordine dell’autorità. Reato che può essere punito con la reclusione da sei mesi a tre anni e con la multa da 51 a 1.032 euro.
Le parti offese sono i Comuni di Valgrisenche, La Thuile e Arvier.

L’udienza preliminare è stata fissata per giovedì 23 ottobre, di fronte al giudice Davide Paladino. 

A causa dello sciopero degli avvocati penalisti, l’udienza è stata rinviata al 22 gennaio 2020. A causa di un impedimento della difesa, l’udienza è stata rinviata al 18 marzo 2020

Potrebbe interessarti:

© 2020 All rights reserved.