fbpx
Inserisci una parola e premi cerca

Sant’Orso in Cittadella

La 1020ª Fiera di Sant’Orso approda in Cittadella dei Giovani con due appuntamenti.

La Veillà di Petchou

La Veillà dei bambini, giunta alla sua sedicesima edizione, permetterà anche ai più piccoli di vivere appieno la Fiera di Sant’Orso: dalle ore 14, la Cittadella si trasformerà in un bosco incantato, con attività dedicate proprio a bambini e ragazzi.

Le tradizioni popolari, con le musiche e i balli dei gruppi folcloristici, e l’artigianato tipico valdostano saranno coniugati ai giochi e all’Europa.

Nel teatro della Cittadella, dove sarà disponibile la merenda per tutti i partecipanti, saranno presenti sei postazioni di gioco, tra cui un gioco europeo per scoprire l’Europa divertendosi; il Centro Europe Direct Vallée d’Aoste distribuirà pubblicazioni e materiale promozionale sull’Unione europea. Sempre nel teatro sarà allestita la mostra con i lavori su Sant’Orso e sulla Fiera realizzati dai bambini delle scuole dell’infanzia e primarie della Valle d’Aosta.

Il pomeriggio sarà animato anche dai laboratori artigianali, organizzati dal Museo dell’artigianato valdostano di tradizione e dalla cooperativa Les Tisserands di Valgrisenche, dove i bambini potranno diventare dei piccoli artigiani costruendo un oggetto in legno (posti limitati – necessaria iscrizione).

Nella sala expo, allestita dall’area Arte e cultura della Cittadella dei giovani, sarà visitabile la retrospettiva Quando il legno scolpisce la pietra: Chemp e Bettoni dedicata all’opera di Pino Bettoni che ha reso il villaggio di Chemp, nel comune di Perloz, un autentico museo a cielo aperto.

A concludere la festa non poteva che essere Sant’Orso che, dopo uno dei suoi racconti sulla Fiera, darà il via al momento più atteso dai bambini: la tradizionale battaglia del fieno.

L’iniziativa è realizzata dal Centro Europe Direct Vallée d’Aoste dell’Assessorato Affari europei, Politiche del lavoro, Inclusione sociale e Trasporti e dalla Struttura attività artigianali e di tradizione dell’Assessorato Finanze, Attività produttive e Artigianato, in collaborazione con la Cittadella dei giovani di Aosta.

Chemp e Bettoni

L’altro appuntamento è la retrospettiva Quando il legno scolpisce la pietra: Chemp e Bettoni, dedicata all’opera di Pino Bettoni che ha reso il villaggio di Chemp, nel comune di Perloz, un autentico museo a cielo aperto. Opere che lo stesso artista aveva collocato in diversi angoli del villaggio, dove le sculture si fondono visivamente con i muri delle case, ed in cui sarà esposta per la prima volta in pubblico l’opera La cultura vola in alto verso il cielo.

La mostra, che si compone di alcuni lavori dello scultore, documenti audio-visivi e pubblicazioni, durerà fino al 31 gennaio.

Il 31 gennaio, alle ore 11, una performance di improvvisazione suggerirà un’altra visione delle opere di Bettoni: danza e musica animeranno l’installazione della mostra, in un intervento realizzato su misura per il luogo, che interagirà con i pieni e i vuoti delle sculture, in ascolto con l’evocazione della storia del museo a cielo aperto di Chemp. La performance è a cura della Direzione artistica del Teatro della Cittadella, in collaborazione con la scuola Suono Gesto Musica Danza, con la partecipazione di Marco Bellafiore al contrabbasso, Christian Russano alla chitarra e Gabriele Luttino alle percussioni.

© 2020 All rights reserved.