fbpx
Inserisci una parola e premi cerca

Marito violento allontanato da casa

Lunedì 24 febbraio 2020, la Squadra mobile della Questura di Aosta ha annunciato i risultati di un’azione contro maltrattamenti in famiglia.

È stato deciso l’allontanamento dalla casa familiare, con divieto di avvicinarsi a tutti i luoghi frequentati dalla vittima, per un cittadino di Aosta.

La vittima era sottoposta a quotidiani comportamenti vessatori, denigratori e violenti, accusata di non essere una brava moglie né una brava madre. La donna era costretta a eseguire il lavoro domestico sotto attento controllo ed era violentemente redarguita in caso di imprecisioni o ritardi.

L’uomo manifestava anche gelosia morbosa e accusava la moglie di tradimento. Controllava il suo telefono cellulare morbosamente a la percuoteva con frequenza, minacciandola che «sarebbe uscita di casa solo con i piedi distesi». I colpi assestati hanno arrecato lesioni.

C’era stato un precedente, con successiva condanna. Ma la donna aveva consentito al marito di rientrare in casa dopo la condanna.

Ha poi trovato il coraggio di chiedere l’intervento della Polizia dopo essere stata colpita per l’ennesima volta. Ha accettato le cure e la collocazione in una struttura protetta. Lei sola, poiché i figli sono grandi.

Le indagini sono state coordinate dal sostituto procuratore Carlo Introvigne. 

© 2020 All rights reserved.