fbpx
Inserisci una parola e premi cerca

Le delibere della Giunta RaVdA del 28 febbraio 2020

Sono 39 le delibere adottate dalla Giunta della Regione autonoma Valle d’Aosta nel corso della riunione di venerdì 28 febbraio 2020.

Finanze, attività produttive e artigianato

L’Esecutivo ha approvato uno schema di contratto locazione per 9 anni a una società provata di un locale all’interno dell’unità immobiliare di proprietà regionale ubicato in rue du Trône, 62 a Bruxelles, al canone annuo di 14 mila 400 euro.

Il Governo della Regione ha approvato una bozza di Accordo con l’Istituto Superiore di Sanità al fine di consolidare e rafforzare la proficua collaborazione già in essere nell’ambito della medicina di precisione, preventiva e predittiva e di estenderla ad altri ambiti, quali, in particolare, la partecipazione al Nucleo di monitoraggio del Progetto 5000genomi@VdA.

La Giunta ha approvato il Progetto Supporto allo sviluppo delle imprese insediate e da insediare in Valle d’Aosta – rafforzamento servizi offerti presso l’incubatore di impresa e creazione di un acceleratore di impresa nell’ambito del Programma Investimenti per la crescita e l’occupazione 2014/20 (FESR), e il relativo finanziamento per 2 milioni 513 mila 200 euro, di cui 911 mila 950 derivanti dal Programma FESR e 1 milione 601 mila 250 di risorse aggiuntive regionali. L’Esecutivo ha individuato quale soggetto programmatore e beneficiario la Struttura ricerca, innovazione, internazionalizzazione e qualità, quale soggetto controllore di I° livello il coordinatore del Dipartimento industria, artigianato ed energia, mentre il soggetto attuatore sarà individuato tramite appalto. Con questo Progetto, la Regione si prefigge l’obiettivo di innalzare il grado di innovazione del sistema produttivo valdostano, attraverso il sostegno alla nascita e al consolidamento delle imprese, con priorità a quelle che presentano caratteristiche di particolare innovatività o creatività nell’idea imprenditoriale nei settori della Strategia regionale di ricerca e innovazione per la specializzazione intelligente, e favorendo la creazione di un contesto in grado di sostenere la cultura dell’imprenditorialità e la formazione di collaborazioni tra privati e tra pubblico e privati. Il risultato atteso che la Regione intende conseguire entro il 2023 sarà misurato dal tasso di sopravvivenza a tre anni delle imprese che, grazie al contributo delle Azioni del Progetto, alla fine del periodo di programmazione, potrà crescere dai valori attuali (65% nel 2010) al 67% nel 2023.

L’Esecutivo ha approvato la partecipazione della Regione Valle d’Aosta alla Start Cup Piemonte Valle d’Aosta, edizione 2020, finalizzata alla nascita di startup innovative presso gli incubatori di impresa.

La Giunta regionale, richiamato il parere favorevole espresso dal Consiglio Permanente degli Enti Locali del 14 gennaio 2020, ha approvato, a decorrere dall’anno 2020, la nuova procedura per il trasferimento delle risorse finanziarie al servizio associato finalizzato all’esercizio delle attività dello Sportello Unico degli Enti Locali (SUEL).

L’Esecutivo ha concesso un contributo di 9 mila 330 euro al Comune di Antey-Saint-André per l’organizzazione della manifestazione fieristica a carattere regionale prevista per il 9 agosto 2020 denominata XXVIª Fiera dell’artigianato valdostano di tradizione riservata agli allievi dei corsi attivati sul territorio della Regione autonoma Valle d’Aosta. Sono inoltre stati concessi contributi per 7 mila 136 euro a favore degli altri soggetti organizzatori per iniziative e manifestazioni fieristiche a carattere locale da svolgersi nell’anno 2020.

Affari europei, politiche del lavoro, inclusione sociale e trasporti

La Giunta regionale ha approvato l’azione di politica attiva a carattere individuale di voucher formativi per il conseguimento della patente di guida superiore D e del Certificato di Qualificazione del Conducente (CQC) persone, rivolto a persone disoccupate, o sospese, o a rischio di disoccupazione. Sono stati anche approvati i modelli di protocollo d’intesa da sottoscrivere con le imprese di trasporto locale concessionarie di TPL su gomma, con il Consorzio Autoscuole Riunite e con il Centro Istruzione Guida Automezzi Bassa Valle. La spesa complessiva impegnata è di 100 mila euro. Tale azione garantisce una continuità funzionale di tutela sociale, mediante la formazione professionalizzante, nei confronti di una fascia debole della popolazione,  in coerenza con gli interventi già avviati nel corso del 2019 nell’ambito del programma operativo FSE 2014/2020.

L’Esecutivo ha deliberato l’adesione della Regione autonoma Valle d’Aosta al progetto interregionale SEMPLIFICAzione+(Attuazione e sviluppo della semplificazione dei costi nel FSE). Il progetto interregionale è finalizzato ad attivare un tavolo tematico sulla semplificazione dei costi per favorire un proficuo scambio di esperienze tra le Autorità di Gestione dei Programmi Operativi FSE sull’uso delle Opzioni di Semplificazione dei Costi (OSC) e delle altre forme di semplificazione della spesa dei Fondi Strutturali e di Investimento Europei (SIE), in continuità con quanto fatto nella programmazione 2007/13 e in vista dell’avvio della programmazione 2021/27.
Lo scambio interregionale si pone anche la finalità di agevolare un ricorso sempre più ampio alle OSC da parte delle Autorità di Gestione dei Programmi Operativi Regionali (POR) e, parallelamente, di rafforzare la capacità amministrativa delle Autorità dei Programmi nell’implementazione, gestione e controllo delle OSC, riducendo sempre più gli oneri per i beneficiari e i rischi di errore dei Programmi.

Ambiente, risorse naturali e Corpo forestale

L’Esecutivo ha approvato uno schema di contratto di servizio con la Società di servizi Valle d’Aosta S.p.A. relativo al servizio di supporto operativo nella gestione dell’assistenza ai visitatori e sorveglianza delle sale espositive presso l’Alpenfaunamuseum Beck Peccoz di Gressoney-Saint-Jean, per il periodo 1° marzo 2020 – 28 febbraio 2021, per una spesa complessiva di 44 mila 322,60 euro.

Il Governo della Regione ha approvato il Programma regionale di controllo della specie cinghiale presente in Valle d’Aosta, per il periodo 2020 – 2024. I cacciatori coinvolti nelle operazioni di controllo faunistico sono individuati prioritariamente tra quelli appartenenti alle Sezioni comunali cacciatori ricomprese nel territorio della Stazione forestale interessata dai danni.

Istruzione, università, ricerca e politiche giovanili

L’Esecutivo ha approvato una bozza di protocollo d’intesa tra le organizzazioni sindacali confederali della Valle d’Aosta – Cgil, Cisl, Savt e Uil. e l’Ufficio della Consigliera di Parità della Regione autonoma Valle d’Aosta per una collaborazione volta alla corretta applicazione della normativa antidiscriminatoria, alla promozione delle pari opportunità nel lavoro, alla diffusione della cultura della parità.

Opere pubbliche, territorio ed edilizia residenziale pubblica

La Giunta regionale ha approvato gli interventi relativi allo svolgimento della 45a Rencontre valdôtaine che consistono nella costruzione di un blocco di servizi igienici pubblici integralmente interrato, nell’area sita in località La Keya del Comune di Arnad, e nella sistemazione e preparazione delle aree indispensabili per consentire la manifestazione, per un importo presunto di 155 mila euro.

Sanità, salute e politiche sociali

La Giunta regionale ha designato l’Azienda USL della Valle d’Aosta quale centro formativo per l’organizzazione e la gestione del corso triennale di formazione specifica in medicina generale per gli anni 2019/2022.

L’Esecutivo ha deliberato un contributo massimo di 5 mila 997,89 euro in favore della Federazione Italiana Associazioni Donatori di Sangue – Fidas – corrispondente al 50per cento della spesa ritenuta ammissibile, per la realizzazione del 59° Congresso nazionale donatori di sangue, che si terrà ad Aosta dal 30 aprile al 3 maggio 2020.

Il Governo della Regione ha disposto la realizzazione per l’anno 2020 di una campagna di comunicazione per la promozione dell’attività fisica, attraverso interventi informativi ed eventi a tema, volti a sensibilizzare la popolazione sui benefici dell’attività fisica per la salute, utilizzando l’immagine grafica e creativa della campagna di comunicazione sull’attività fisica, acquisita dall’Assessorato Sanità, Salute e Politiche sociali nella campagna 2019, per un importo presunto complessivo di 25 mila euro.

Turismo, sport, commercio, agricoltura e beni culturali

La Giunta regionale ha approvato il piano di riparto provvisorio dei contributi forfetari annui a favore delle Associazioni sportive regionali di fiolet, di palet, di rebatta, di tzan e della Federaxon esport de nohtra tera, aventi tutte sede in località Les Iles del Comune di Brissogne, destinati al sostegno dell’attività sportiva istituzionale relativa all’anno 2020, per un ammontare di 95 mila euro.

L’Esecutivo ha concesso:

  1. ai sensi della legge regionale 3/2004:
  • un contributo forfetario di 5 mila euro all’Associazione Sportiva Dilettantistica Valdostana Martze a Pià per il sostegno dell’attività promozionale volta a favorire lo sviluppo delle manifestazioni di corsa in montagna, anche sotto il profilo turistico-promozionale e del rispetto dell’ambiente, relativa all’anno 2020;
  • un contributo forfetario di 16 mila euro alla delegazione regionale Valle d’Aosta del Comitato Italiano Paralimpico (CIP) destinato a incentivare e a sostenere l’attività sportiva relativa all’anno 2020 degli atleti diversamente abili;
  • un contributo forfetario di 295 mila euro all’Associazione Sport Invernali Valle d’Aosta (ASIVA) destinato al sostegno della gestione dell’attività agonistica a livello di rappresentative regionali, dell’attività di indirizzo, di coordinamento e sostegno dell’attività svolta dagli sci club operanti nella regione, nonché dell’attività di orientamento propedeutico alla formazione professionale dei giovani relativa all’anno 2020, svolta in forma congiunta con FISI – Comitato regionale ASIVA;
  1. ai sensi della legge regionale 44/1999:
  • un contributo forfetario di 272 mila euro all’Associazione Valdostana Maestri di Sci (AVMS) a sostegno dell’attività dell’Associazione stessa;
  1. ai sensi della legge regionale 7/1997:
  • un contributo forfetario di 170 mila euro all’Unione Valdostana Guide di Alta Montagna (UVGAM) a sostegno dell’attività dell’Unione stessa.

Allegati

Potrebbe interessarti:

© 2020 All rights reserved.