fbpx
Inserisci una parola e premi cerca

Il cinema in marzo alla Saison culturelle 2020

I film in programmazione nel mese di marzo 2020, nell’ambito della Saison Culturelle Cinema 2019/2020, al Théâtre de la Ville di Aosta e alcune informazioni relative ai film di febbraio 2020:

Martedì 3 marzo 2020 (ore 16 e ore 20) e mercoledì 4 marzo 2020 (ore 18 e ore 22)

OMAGGIO AD AGNES VARDA
Cléo dalle 5 alle 7 di Agnès Varda (V.O. con sott. in italiano) con Corinne Marchand, Antoine Bourseiller, José-Luis De Villalonga
Francia 1962 – 90 min
Una giovane cantante aspetta un referto medico, sicura di essere molto malata. D’un tratto, nella sua vita di ragazza egoista e viziata, s’insinua una nuova emozione che le apre gli occhi: la paura della morte. Quel giorno nota anche lei parecchie cose, alle quali non aveva badato prima. Il film più famoso ed emozionante di Agnès Varda, dove la musica è un elemento che esce e rientra continuamente dal film, a volte come fattore perturbante, a volte come sinonimo di spaesamento.
Visione consigliata alle scuole

Martedì 3 marzo 2020 (ore 18 e 22 e mercoledì 4 marzo ore 16 e 20)

OMAGGIO AD AGNES VARDA – Varda par Agnès di Agnès Varda (V.O. con sott. in italiano) Francia 2019 – 115 min Agnès Varda è stata fotografa, autrice di installazioni e pioniera della Nouvelle Vague. Il film è un ritratto della sua attività con sequenze delle sue opere cinematografiche, foto e riprese delle installazioni senza un preciso ordine cronologico. La seconda parte focalizza l’attenzione sugli anni dal 2000 al 2018 mostrando il rapporto dell’artista con le nuove tecnologie. Agnès Varda racconta se stessa e la sua idea di cinema con semplicità e meraviglia. Festival di Berlino

Martedì 10 marzo 2020 (ore 16 e 20.15 *) Mercoledì 11 marzo 2020 (ore 18.15** e ore 22.15)

*incontro con regista e produttore Eleonora Matropietro e Daniele Ietri e FilmCommission Vallée d’Aoste alle ore 17.15 e alle ore 21.30

**incontro con Eleonora Matropietro e Daniele Ietri e FilmCommission Vallée d’Aoste alle ore 19.30

MADE IN VDAStoria dal qui di Eleonora Mastropietro Italia 2018 – 75 min

Ascoli Satriano, un piccolo centro dell’entroterra pugliese. Un luogo del “qui non c’è niente”, come dicono tutti a Eleonora, arrivata in paese da Milano, dove i suoi genitori si sono trasferiti negli anni ’60. Emigrata non per scelta. Separata da un “qui” che non ha mai conosciuto, sempre stato nella sua testa in forma di racconti. Scesa per dare un’immagine a parole non sue: a quelle della sua famiglia e a quelle di Adele, la bambina conosciuta nell’unico viaggio a sud fatto nell’infanzia.

visione consigliata alle scuole

Martedì 10 marzo 2020 ore 18 e ore 22 Mercoledì 11 marzo 2020 ore 16 e ore 20

La ragazza d’autunno di Kantemir Balagov con Viktoria Miroshnichenko, Vasilisa Perelygina, Andrey Bykov Russia 2019 – 137 min

Nel 1945, a Leningrado la guerra è finita ma l’assedio nazista è stato feroce e la città è in ginocchio. Iya è una ragazza bionda, timida e altissima, che ogni tanto si blocca, per un trauma da stress. Lavora come infermiera e si occupa del piccolo Pashka. Ma quando la vera madre del bambino, Masha, torna dal fronte, lui non c’è più. Spinta psicologicamente al limite dagli orrori vissuti, Masha vuole un altro figlio e Iya dovrà aiutarla. Non ancora trentenne, Bagalov dirige un doloroso e potente dramma esistenziale sulle macerie della guerra. Miglior regia al Festival di Cannes – sezione Un certain regard e Miglior attrice al Torino Film Festival

visione consigliata alle scuole

Mardi 17 mars 2020 16h00 et 20h00 Mercredi 18 mars 2020 18h00 et 22h00

JOURNEES DE LA FRANCOPHONIE Le jeune Ahmed de Jean-Pierre et Luc Dardenne (V.O. sous-titrée en italien) avec Idir Ben Addi, Olivier Bonnaud, Myriem Akheddiou France-Belgique 2019 – 84 min

Ahmed, 13 ans, est un jeune Belge musulman qui se radicalise et décide de tuer son professeur. Pris entre les idéaux de pureté de son imam et les appels de la vie, va-t-il mettre en oeuvre son projet d’attentat? Pour la première fois, les frères Dardenne posent leur regard sur le destin d’une famille d’origine maghrébine. Meilleur réalisateur au Festival de Cannes

projection conseillée aux écoles

Mardi 17 mars 2020 18h00 et 22h00 Mercredi 18 mars 2020 16h00 et 20h00

JOURNEES DE LA FRANCOPHONIE

Fahim de Pierre-François Martin-Laval (V.O. sous-titrée en italien) avec Gérard Depardieu, Assad Ahmed, Isabelle Nanty France 2019 – 107 min

Forcé de fuir son Bangladesh natal, le jeune Fahim et son père quittent le reste de la famille pour Paris. Dès leur arrivée, ils entament un véritable parcours du combattant pour obtenir l’asile politique,  avec la menace d’être expulsés à tout moment. Grâce à son don pour les échecs, Fahim rencontre Sylvain, l’un des meilleurs entraîneurs d’échecs de France. Alors que le Championnat de France commence, la menace d’expulsion se fait pressante et Fahim n’a plus qu’une seule chance pour s’en sortir : être champion de France. Basé sur une histoire vraie, le film est une réflexion sur le droit de rêver à un futur meilleur et l’impossibilité de le faire.

projection conseillée aux écoles

Martedi 24 marzo 2020 ore 16 e ore 20* Mercoledì 25 marzo 2020 ore 18 e ore 22

*incontro con il regista Tomaso Clavarino alle ore 21.20

Ghiaccio di Tommaso Clavarino Italia 2019 – 80 min

Kebba, James, Edward, Seedia, Lamin, Joseph sono sei richiedenti asilo che dall’Africa sono arrivati in Val Pellice, una valle piemontese, ed ora sono in attesa di conoscere il loro futuro. Nel posto climaticamente più distante dalla loro terra d’origine, i ragazzi hanno fondato la prima squadra di curling di rifugiati: l’Africa First Curling Team. Il curling come mezzo di riscatto sociale e umano, una prospettiva originale per raccontare una storia di integrazione.

Festival dei popoli – selezione ufficiale

Martedì 24 marzo 2020 ore 18 e ore 22 Mercoledì 25 marzo 2020 ore 16 e ore 20

Just Charlie – diventa chi sei di Rebekah Fortune con Harry Gilby, Scot Williams, Patricia Potter Gran Bretagna 2019 – 97 min

Charlie è un adolescente che vive nella campagna inglese insieme alla sua famiglia. Il ragazzo è estremamente portato per il calcio e il Manchester City gli offre un’opportunità. Nonostante suo padre sia entusiasta del possibile ingaggio, Charlie ha un’altra passione segreta, che lo rende felice, ma soprattutto gli permette di sentirsi se stesso: vestirsi da donna. Just Charlie è il primo e il più importante film sull’accettazione. Premio del pubblico al Festival di Edimburgo e Lovers Film Festival

visione consigliata alle scuole.

© 2020 All rights reserved.