fbpx
Inserisci una parola e premi cerca

Consiglio comunale a Pollein il 28 febbraio 2020

Il Consiglio comunale di Pollein si è riunito venerdì 28 febbraio 2020 e si è aperto con lettura e approvazione dei verbali della seduta precedente.

Sono state apportate modifiche ai Regolamenti in materia di disposizioni anticipate di trattamento (abrogando l’uso di buste chiuse) e per l’attuazione dell’Imposta di soggiorno (facilitando gli adempimenti attraverso una piattaforma online).

È stata approvata la prima variazione al Bilancio di previsione 2020/22 e al relativo Documento unico di programmazione. La variazione pareggia sulla cifra di 83mila euro: 50mila euro provengono dal trasferimento statale per l’efficentamento energetico; 25mila euro saranno utilizzati per l’assunzione di personale amministrativo tramite agenzia interinale (per sostituire un dipendente di categoria C1 che ha rassegnato le dimissioni sino a quando non si potrà attingere a una graduatoria); 12mila euro saranno destinati alla concessione di un contributo per il Giro ciclistico della Valle d’Aosta (una tappa avrà il proprio traguardo a Pollein); 17mila euro saranno utilizzati per l’assunzione di un addetto alla manutenzione delle aree verdi; 40mila euro saranno spesi per l’abbattimento e la potatura delle piante presenti all’interno del Campeggio. La minoranza si è astenuta.

È stato deciso il rinvio della tenuta della contabilità ordinaria relativa all’esercizio finanziario 2019 ai successivi esercizi, mantenendo la contabilità semplificata. Si tratta di una facoltà concessa ai Comuni con popolazione inferiore ai 5mila abitanti. 

I lavori si sono conclusi con le comunicazioni del sindaco. Ha dato lettura della sentenza con la quale la Corte d’Appello di Torino ha rigettato la causa civile promossa dall’ex gestore del Campeggio contro il Comune di Pollein e ha confermato la sentenza di primo grado. A breve, l’Amministrazione procederà al ripristino del decoro dell’area. Interverrà anche nel ripristino delle aree di sosta a sud della struttura. 

La seconda comunicazione ha riguardato il fatto che, nei pressi dell’intersezione tra la strada regionale 19 e l’accesso all’autoporto, al centro della rotonda, sarà posizionata una testa di caldaia in rame ceduta dallo stabilimento birraio adiacente.

Potrebbe interessarti:

© 2020 All rights reserved.