fbpx
Inserisci una parola e premi cerca

Un questionario per monitorare le ricadute economiche del coronavirus

Lavorare in maniera coordinata ed unitaria al fine di giungere in maniera più rapida possibile a dare risposte alle imprese in difficoltà, ma anche la necessità di pianificare iniziative strutturali in grado di supportare il territorio a seguito dell’emergenza Coronavirus in una prospettiva di medio termine. 

Questo il messaggio unitario emerso nel corso della riunione del tavolo, coordinato dalla Chambre valdôtaine e dalla Regione Autonoma Valle d’Aosta per il tramite del Dipartimento Politiche del lavoro e della Formazione, riunitosi giovedì 5 marzo 2020, nella sede della Camera di Commercio.

L’incontro ha visto la partecipazione dei vertici di Adava, Ascom Confcommercio, Avif, Confindustria, Confartigianato, Coldiretti, Cna, Conferenza Valdostana delle Professioni e Fédération des Coopératives, insieme ai vertici di Finaosta, Confidi Agricoltura, Confidi Valle d’Aosta e Valfidi.

Rimarcando che quello sanitario rimane l’aspetto principale sul quale prestare la massima attenzione, il confronto ha permesso di evidenziare come la situazione di difficoltà stia attualmente interessando in maniera differente i diversi ambiti economici, alcuni dei quali sono stati toccati in un periodo di particolare importanza dal punto di vista del lavoro e del fatturato.

Allo stesso modo è però stato rilevato come, in prospettiva, l’emergenza andrà a condizionare tutti i settori economici e come, per la Valle d’AOsta, sia fondamentale lavorare in maniera unitaria e coordinata, non solamente tra i diversi settori, ma in tutto il sistema. 

E proprio per riuscire ad avere in tempi molto brevi un quadro complessivo che possa essere finalizzato alle realizzazione di interventi rapidi e mirati, tra le iniziative a breve termine, i partecipanti al tavolo hanno anche deciso la predisposizione di un questionario che le associazioni invieranno ai propri iscritti al fine di monitorare le ricadute economiche e finanziarie che l’emergenza sta generando nei diversi settori.

L’incontro ha anche permesso un confronto in merito a una strategia unitaria da portare nei diversi tavoli nazionali nei quali gli attori imprenditoriali locali sono chiamati a partecipare. 

Potrebbe interessarti:

© 2020 All rights reserved.