fbpx
Inserisci una parola e premi cerca

Contoz chiede su Facebook se si deve candidare

Paolo Contoz, ex consigliere regionale dell’Union valdôtaine (anche se era stato eletto nella lista di Stella alpina), nella serata di sabato 7 marzo 2020 ha lanciato un sondaggio sulla sua Pagina Facebook.

Contoz spiega: «Volevo sottoporre ai miei amici di Facebook e non solo il progetto politico che da tempo avevo nel cassetto e che purtroppo non sono riuscito a concretizzare poiché non mi aspettavo che il governo regionale cadesse così in fretta e soprattutto la furbata dei nostri politici che, anticipando le elezioni al 19 aprile, non hanno permesso la nascita di nuove liste civiche come voleva essere la mia. In poco tempo non si riescono a trovare i 35 candidati e soprattutto le firme necessarie per fare un movimento ex novo. A questo punto volevo rinunciare a tutto ma, l’altra sera, la sezione di Nus dell’Union valdôtaine mi ha chiesto di candidarmi alle prossime elezioni regionali e di provare a portare le mie idee all’interno del movimento dell’Union valdôtaine».

Contoz chiede dunque di leggere il suo progetto politico e poi di esprimere le proprie valutazioni. Dunque chiede: «cosa ne pensate di una mia eventuale candidatura all’interno del l’Union valdôtaine?».

Nella prima ora di pubblicazione, le indicazioni sono di desistere dalla candidatura.

Il progetto s’intitola VdA unie pour le futur e vuole anche essere un nuovo movimento politico, che aggreghi tutti gli altri ora dispersi. Ne propone il codice etico, che ogni aderente dovrebbe sottoscrivere. Un partito, sostiene Contoz, che – se avesse il tempo necessario – potrebbe portare in Consiglio Valle 6/7 rappresentanti e che avrebbe lo scopo di fermare l’avanzata della Lega Vallée d’Aoste. Le parole chiave di questo nuovo progetto sono: «coerenza politica, etica, rinnovamento, nuove regole e competenze». Il tutto all’insegna dell’autonomia e in contrasto agli «assurdi personalismi».

Potrebbe interessarti:

Contoz: non mi ricandido ma resto in Uv

Contoz: non mi ricandido ma resto in Uv

Dopo aver provato, martedì 27 marzo, per due volte, a leggere per intero il proprio discorso di addio al Consiglio Valle senza concluderlo, Paolo Contoz lo ha affidato ai giornalisti.
Leggi tutto

© 2020 All rights reserved.