fbpx
Inserisci una parola e premi cerca

Coronavirus: la riorganizzazione dei presidi ospedalieri

La Direzione strategica dell’Azienda Usl della Valle d’Aosta, a seguito dell’emergenza da “coronavirus”, ha disposto una serie di interventi di riorganizzazione dei presidi ospedalieri Parini e Beauregard.

Dall’11 marzo 2020, è stata chiusa l’attività elettiva chirurgica e interventistica. Sono garantiti gli interventi in traumatologia e quelli per pazienti oncologici. Sono altresì garantite tutte le procedure urgenti non procrastinabili.

Queste le altre iniziative adottate:

  • Ampliamento del reparto di terapia intensiva del Parini – l’attuale dotazione di 10 posti letto viene incrementata di 5 posti letto, di cui 3 già attivi.
  • Allestimento di un reparto per pazienti COVID-19 non intensivi presso l’attuale reparto di Chirurgia Generale del Parini – il reparto, dotato di 30 posti letto, è stato attivato la scorsa notte. A tutti gli operatori sanitari che hanno permesso l’apertura e la funzionalità del reparto in tempi rapidi va il ringraziamento da parte del Commissario e dell’intera direzione strategica.
  • Riorganizzazione del reparto di Geriatria post acuti presso il Beauregard – i 30 pazienti attualmente ricoverati saranno spostati presso la Clinica ISAV di Saint-Pierre, autorizzata dalla Protezione Civile anche all’attività di lungodegenza. I 30 posti letto così disponibili verranno utilizzati per pazienti acuti a media e bassa intensità di cura (non COVID-19) di competenza internistica e chirurgica, che verranno spostati dall’ospedale “Parini” in modo tale da decongestionare ulteriormente il presidio ospedaliero.
  • Aumento della dotazione di posti letto del reparto di Malattie Infettive – i posti letto attuali sono 15, 8 in più rispetto ai 7 precedenti.

Anche nei reparti di Pediatria e Ostetricia e Ginecologia sono stati messi a punto appositi percorsi di triage. All’ingresso principale del presidio di Beauregard, è stata collocata una tenda della Protezione civile per filtrare gli accessi in Pronto soccorso e negli ambulatori. Analoghi tendoni sono già presenti all’ingresso dell’ospedale Parini.

Tra le altre misure adottate si segnalano la limitazione alle sole urgenze dell’attività specialistica ambulatoriale, la limitazione degli accessi dei visitatori nei reparti di degenza (un solo visitatore nelle fasce orarie 18.30-20) e il divieto di ingresso dei visitatori nelle camere mortuarie, salvo particolari eccezionali esigenze.

Tutti i dettagli sono reperibili sulla Disposizione aziendale n. 3 in merito all’emergenza Covid-19.

© 2020 All rights reserved.