fbpx
Inserisci una parola e premi cerca

Coronavirus: attivato il servizio di ascolto e supporto psicologico

L’Ausl Valle d’Aosta, l’Ordine degli Psicologi Valle d’Aosta e l’Associazione Psicologi per i Popoli Vda, hanno attivato un Servizio di supporto psicologico, dedicato esclusivamente all’emergenza Coronavirus. 

Il Servizio offre 

  • Ascolto
  • Supporto psicologico in situazione di crisi
  • Guida a comportamenti autoprotettivi
  • Consulenza psicologica.

Per accedere al Servizio è necessario telefonare al numero 0165 544508 dalle 9 alle 12 e della 14 alle 17, dal lunedì al venerdì.

Dopo un primo colloquio telefonico di analisi del bisogno e del grado di urgenza, la persona sarà indirizzata – per ulteriori due colloqui – a uno psicologo con funzioni di supporto e contenimento, stabilizzazione, informazione sulle strategie per far fronte alla situazione e, infine, eventuale collegamento alla rete di sostegno sociale/professionale (altri servizi del territorio). È previsto un terzo colloquio di monitoraggio (follow up).

Tutti i colloqui avverranno tramite telefono o Skype.

Il Servizio è gratuito e destinato a 

  • Persone in quarantena o autoisolamento presso la propria residenza o domicilio
  • Rappresentanti delle istituzioni, delle comunità e associazioni che necessitino di supporto e ascolto
  • Popolazione in stato di necessità.

Il servizio si rivolge all’utenza con età superiore ai 13 anni mentre per gli utenti con età inferiore, al momento, l’intervento sarà gestito attraverso il supporto ai genitori.

«Una fra le emozioni che si sperimentano in situazioni di minaccia e di emergenza come quella attuale è la paura – è spiegato in una nota a spiegazione dell’iniziativa -. La paura di per sé è utile, quando proporzionata al pericolo e ci motiva a proteggerci. Diverso è quando le paure risultano sproporzionate fino a creare forme di ansia individuale e di panico collettivo, determinando disagio e caduta del benessere e della qualità della vita, soprattutto nelle persone che vivono già una condizione di fragilità psicosociale». 

© 2020 All rights reserved.