fbpx
Inserisci una parola e premi cerca

Courmayeur: sei consiglieri chiedono la revisione del Bilancio per coronavirus

I consiglieri comunali Alberto Vaglio, Fabrizia Derriard, André Savoye, Daniela Scalvino, Massimo Sottile e Roberta D’Amico hanno chiesto al sindaco di Courmayeur di rivedere il Bilancio 2020, in considerazione della situazione straordinaria di emergenza sanitaria derivante dalla diffusione dell’epidemia da COVID-19.

L’intendo è di modificare il Bilancio individuando misure urgenti e straordinarie a sostegno dell’economia e delle persone del territorio, attivando un percorso di confronto tra Consiglio e Associazioni di categoria delle imprese presenti sul territorio, per studiare azioni di sostegno economico e rilancio dell’economia locale

I sei consiglieri fanno anche alcuni esempi di possibili interventi:

  1. ridurre la tariffa smaltimento rifiuti;
  2. azzerare, fino al  termine dello stato di emergenza di cui alla delibera del Consiglio dei Ministri del 31 gennaio 2020, le rette di asili e mense scolastiche;
  3. abrogare, almeno per tutto il 2020, la tassa di soggiorno;
  4. per l’anno 2020, di abbassare al massimo possibile le aliquote IMU;
  5. ridurre al massimo possibile i diritti di segreteria ed eventualmente eliminarli per tutte le pratiche amministrative telematiche, per l’anno 2020;
  6. presentazione di un piano turistico pluriennale, strategico e straordinario, finalizzato alla programmazione di tutti gli aspetti legati alle politiche e alle azioni turistiche a sostegno e rilancio del turismo.

I consiglieri si dicono «consci e consapevoli che alle azioni che limiteranno le entrate previste dovranno seguire azioni che limiteranno anche le uscite», ma ritengono che il documento di bilancio possa essere «il primo terreno di confronto per rielaborare insieme le priorità di spesa, alcune delle quali potrebbero essere attuate fin da subito».

Potrebbe interessarti:

© 2020 All rights reserved.