fbpx
Inserisci una parola e premi cerca

L’impegno della Caritas contro il coronavirus

La Diocesi di Aosta, attraverso la Caritas, è all’opera per il sostegno alle persone in difficoltà in questa fase di emergenza.

È stato attivato un numero verde (800 90 92 16) per l’ascolto e per la raccolta delle richieste e dei bisogni; i volontari del Centro d’Ascolto proseguono inoltre ad accompagnare telefonicamente le persone con cui erano già in contatto.

È stato attivato un sostegno economico – attraverso i fondi dell’8 per mille e raccolta di offerte sono stati stanziati per il momento 50.000 euro – per nuclei in difficoltà, per sostenerli nelle spese “base”: si rivolge in primo luogo a chi si ritrova senza lavoro a causa dell’emergenza: lavoratori stagionali, persone che stavano effettuando un tirocinio, precari, persone con contratto in scadenza e che inevitabilmente non verrà rinnovato. Ove necessario, l’aiuto viene dato a seguito di una valutazione in collaborazione con i servizi sociali.

È sostenuto e promosso il fondo attivato dalla Fondazione Comunitaria in partnership con numerosi soggetti, per l’acquisto di alimenti freschi a favore di nuclei in difficoltà socio-economica.

I servizi gestiti dalla Fondazione Opere Caritas sono stati mantenuti, rimodulati e in parte ampliati:

  • la Mensa Tavola Amica resta aperta tutti i giorni, pur modificando le modalità del servizio:non si possono accogliere le persone all’interno, ma è distribuito un pasto da asporto (tra 50 e 60 pasti al giorno);
  • il dormitorio di Via Stevenin, che accoglie attualmente 10 persone, continua a funzionare a pieno regime, garantendo l’apertura 24 ore al giorno, per permettere alle persone accolte di non dover uscire;
  • anche il dormitorio di Viale Gran San Bernardo, pensato inizialmente solo come emergenza per i mesi più freddi, continua la sua attività: anche qui sono ospitate 10 persone e l’apertura è garantita 24 ore al giorno.

© 2020 All rights reserved.