fbpx
Inserisci una parola e premi cerca

Attenzione alle condotte ingannevoli di alcuni avvocati

Il Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Aosta ha rilevato che sono comparsi sui social media video e messaggi di avvocati che, approfittando dell’emergenza Covid 19, pubblicizzano particolari competenze dei propri studi, capacità di operare e di garantire i regolari standard di efficienza, spingendosi a offrire le proprie prestazioni per “contrastare l’emergenza” e a sollecitare – da parte dei familiari delle vittime – azioni risarcitorie contro ospedali, medici ed infermieri. In altri casi, si rendono disponibili ad assistere gratuitamente i sanitari per ogni possibile conseguenza legale che dovessero subire o per ogni possibile problema giuridico che dovessero affrontare in conseguenza delle condotte tenute nella emergenza epidemiologica.

Questi comportamenti, quando coinvolgono avvocati, «gettano un velo di discredito sull’Avvocatura che, viceversa, partecipa a questa tragedia nazionale con senso di responsabilità e vicinanza alle professioni sanitarie che tanto si stanno prodigando per la collettività, pagando anche un pesante tributo in termini di perdite umane», segnala il Consiglio dell’Ordine degli avvocati.

Ritiene inoltre che segnalare che tali condotte «dietro l’intento filantropico celano quello di accaparramento di clientela e pubblicità fuori dai canoni consentiti all’avvocato dal Codice Deontologico Forense».

Dunque «nessuna condotta illecita resterà priva di denuncia e conseguente trasmissione degli atti al competente Consiglio Distrettuale di Disciplina».

Il Consiglio peraltro invita i cittadini a non farsi attrarre da tali forme di pubblicità ingannevole, fuorviante e priva di scrupoli.

© 2020 All rights reserved.