fbpx
Inserisci una parola e premi cerca

Coronavirus: attività a supporto dei disabili

Per mantenere un contatto costante con le famiglie delle persone con disabilità e per monitorare le diverse situazioni, molteplici sono gli interventi attivati.

Numero verde di pronto intervento sociale

Il numero verde di pronto intervento sociale è stato attivato in collaborazione con il Consiglio regionale dell’Ordine degli Assistenti sociali della Valle d’Aosta, con l’obiettivo di continuare a garantire il sostegno assistenziale e sociale alle persone più fragili. Il servizio è attivo tutti i giorni dal lunedì alla domenica con i seguenti orari:

  • Mattino:         8:30 – 12:30
  • Pomeriggio:   14:00 – 16:30

Per qualsiasi necessità, si può chiamare il numero verde della Protezione Civile 800 122 121 che, rilevato il bisogno sociale, comunica direttamente all’interessato il numero verde sociale.

Servizio gratuito di ascolto e supporto psicologico

Il servizio gratuito di ascolto e supporto psicologico è gestito dalla struttura di Psicologia dell’Azienda Usl Valle d’Aosta, dall’Ordine degli psicologi Valle d’Aosta e dall’Associazione Psicologi per i popoli Vda. Il dialogo avviene via telefono o Skype ed è dedicato all’emergenza COVID-19. Il servizio è attivo dal lunedì al venerdì con i seguenti orari:

  • Mattino:                     9:00 – 12:00
  • Pomeriggio:              14:00 – 17:00

Il numero telefonico da chiamare è lo 0165 544508.

Possono chiamare persone in quarantena o autoisolamento in casa, rappresentanti delle istituzioni, delle comunità e associazioni che necessitino di supporto e ascolto e qualsiasi cittadino in stato di necessità.

Uscite in deroga alle disposizioni

Tenuto conto dell’esigenza per le persone con disabilità di avere quotidiani svaghi dall’ambiente domestico, è possibile effettuare piccoli spostamenti a piedi e/o in macchina per motivazioni legate allo stato di salute delle persone con disabilità, giustificabili attraverso la modalità dell’autocertificazione su cui occorre indicare la dicitura “motivi di salute”.

La persona con disabilità dovrà essere accompagnata da un unico caregiver, a eccezione di situazioni di particolare complessità che richiedono la presenza di due accompagnatori.

In un’ottica di salvaguardia della salute è necessario che tutti i caregiver siano familiari conviventi della persona con disabilità.

© 2020 All rights reserved.