fbpx
Inserisci una parola e premi cerca

Via libera alle corvée

Con l’inizio della primavera, prende avvio il caricamento dei canali irrigui consortili i quali, oltre a garantire la fornitura d’acqua indispensabile durante la stagione estiva per le attività agricole, svolgono anche una funzione antincendio, alimentando in taluni casi anche i serbatoi dedicati agli antincendi boschivi.

In questo momento e a seguito dei decreti ministeriali relativi al Covid-19, laddove la manutenzione annuale straordinaria ante caricamento è effettuata dai membri dei Consorzi di miglioramento fondiario che gestiscono l’opera, mediantel e corvée, può essere svolta adottando gli accorgimenti previsti dalla normativa in vigore.

Sarà compito del presidente del Consorzio, o di suo delegato, gestire l’organizzazione del lavoro: per esempio distribuendo il lavoro su più giorni ed affidando un tratto di manutenzione del canale ad ogni membro che vi partecipa in modo da garantire l’opportuno distanziamento tra gli addetti.

Nel caso, invece, la annuale manutenzione straordinaria dovesse essere affidata a ditta esterna che non sia in possesso di codici Ateco consentiti, la ditta stessa dovrà inviare comunicazione all’autorità prefettizia, indicando quale beneficiario il Consorzio di Miglioramento fondiario interessato dai lavori.

Qui sono disponibili ulteriori informazioni su tali comunicazioni all’autorità prefettizia.

© 2020 All rights reserved.