fbpx
Inserisci una parola e premi cerca

Consiglio comunale a Nus il 16 aprile 2020

Il Consiglio comunale di Nus si è riunito, giovedì 16 aprile 2020, e si è aperto con l’approvazione dei verbali della seduta precedente.

Il sindaco Camillo Rosset ha poi comunicato ai consiglieri le modalità di lavoro dell’Amministrazione nella gestione dell’emergenza Covid-19, messe in atto dal personale dipendente e dagli amministratori, coadiuvati in maniera importante dal sistema di volontariato. Alla data odierna, sette persone sono risultate positive al virus mentre tre sono in attesa; il totale delle persone messe in isolamento supera le 80 unità. Ha segnalato che sono pervenute una trentina di domande per i buoni alimentari erogati dallo Stato tramite i Comuni e, la prossima settimana, sarà avviata la consegna. 

Il Consiglio ha deciso di avvalersi della facoltà di tenuta contabilità economico-patrimoniale in modalità semplificata a decorrere dall’esercizio finanziario 2019.

È stato esaminato e approvato, all’unanimità, il Rendiconto dell’esercizio finanziario 2019. Risultano 588.397 euro di avanzo di amministrazione, disponibile solamente nella misura di 271.000 euro. 

Ratificata la deliberazione della Giunta comunale di inserimenti in Bilancio dello stanziamento statale per i bonus alimentari.

Approvata, all’unanimità, la prima variazione al Bilancio di previsione 2020/2022 e al relativo Documento Unico di Programmazione Semplificato (DUPS), che utilizza l’intero avanzo di amministrazione. Gli interventi più significativi sono: 35.018 euro arrivati dallo Stato copriranno l’80% delle spese di  progettazione della riqualificazione della scuola dell’infanzia (6.471 euro a carico del Comune); 100mila euro saranno utilizzati la seconda fase degli interventi sulla scuola dell’infanzia; 40mila per la realizzazione dei ponti sulla pista di fondo (rispetto ai quali si auspica un finanziamento del 75% da parte della Regione autonoma Valle d’Aosta); 28.500 euro sull’area ex-Cpn; 15.500 euro per la progettazione della terza corsia sull’uscita di Nus dell’autostrada; 24.791 euro per la riqualificazione dell’area del cimitero; 82mila euro di interventi di prevenzione dal rischio idrogeologico.

In chiusura, in relazione all’emergenza epidemiologica Covid-19 è stato approvato il rinvio del pagamento del saldo TARI anno 2019 al 30 giugno 2020.

Potrebbe interessarti:

© 2020 All rights reserved.