fbpx
Inserisci una parola e premi cerca

Giornata internazionale del Libro a Morgex

Il 23 aprile 2020, si sarebbe dovuta svolgere, in occasione della Giornata mondiale del Libro, l’inaugurazione del Parco della Lettura di Morgex, realizzato grazie a un importante progetto di cooperazione territoriale tranfrontaliera Alcotra Francia/Italia 2014-2020. L’emergenza epidemiologica ha fermato i cantieri del Parco e del recupero dello storico ponte ferroviario. 

«I lavori nel Parco riprenderanno non appena i decreti governativi lo consentiranno – dice Lorenzo Graziola, sindaco di Morgex – ma, nel frattempo, ci sembra importante dare un segnale di continuità alla popolazione e a quanti seguono con noi, da anni, questo progetto e ai quali desideriamo trasmettere un messaggio di speranza e di vicinanza nel difficile momento che stiamo attraversando».  

La Giornata mondiale del Libro sarà pertanto festeggiata anche quest’anno, con una lettura musicata, affidata a Stefania Tagliaferri e Claudia Désandré (Palinodie). Saranno letti estratti da L’uomo che piantava gli alberi di Jean Giono: il racconto scelto dal Comune e dalla Fondazione Sapegno per inaugurare il Parco e animare le prime attività di gioco, scrittura e osservazione al suo interno. 

«Il racconto di Giono – spiega Giulia Radin, direttore della Fondazione Sapegno – mette in luce innanzitutto quanto ogni singolo uomo può fare per migliorare le condizioni di vita sul pianeta, ma è anche, più in generale, uno straordinario inno alla vita, all’umiltà, alla determinazione, al lavoro, alla pazienza, alla solidarietà: sono i valori cui ci siamo ispirati progettando un’area verde inclusiva, accogliente e sostenibile che, in questo momento storico, ci appaiono ancora più importanti». 

Il pastore del racconto continua la propria opera di rimboschimento anche se intorno a lui infuriano la prima e la seconda Guerra mondiale: grazie al suo lavoro inarrestabile e alla sua generosa risolutezza, le lande desertiche in cui abita tornano a essere – anche per tante altre persone – un posto in cui è bello vivere. «Nonostante il Covid-19, anche il progetto Famille à la montagne prosegue – dice Radin –: stiamo lavorando al sito web e ai materiali promozionali del Parco, cerchiamo di perfezionare l’offerta didattica e quella rivolta al turismo familiare». 

Vi sono infatti progetti didattici appositamente ideati dalla Fondazione Sapegno per le scuole, in primis valdostane, che avevano già prenotato la loro visita e che ora dovranno attendere il nuovo anno scolastico. 

«Non è ancora possibile fissare una data per l’inaugurazione del Parco, ma sono certo – conclude Graziola – che la festa di apertura del Parco rappresenterà un momento ancora più significativo per il paese, perché coinciderà con la possibilità di tornare a essere comunità non solo virtuale». 

La lettura musicata de L’uomo che piantava gli alberi, inserita nella programmazione nazionale del Maggio dei libri, sarà diffusa a partire dalle ore 18 di giovedì 23 aprile 2020, attraverso il canale YouTube della Fondazione Sapegno e su bobine.tv. 

Le iniziative per il Maggio dei libri proseguiranno, domenica 26 aprile, con una lettura a puntate de Il mago di Oz: appuntamento, ogni settimana, sul canale YouTube della Fondazione Sapegno, per scoprire le avventure di Dorothy. 

Potrebbe interessarti:

© 2020 All rights reserved.