fbpx
Inserisci una parola e premi cerca

Coronavirus: papà in sala parto, grazie ai tamponi alle mamme

Il reparto di Ostetricia e Ginecologia dell’Ospedale Beauregard di Aosta, probabilmente il primo in Italia, ha attivato un protocollo che prevede l’effettuazione di tamponi per Covid-19 alle donne gravide alla trentottesima-trentanovesima settimana di gestazione.

«Si tratta di un’azione volta a garantire il massimo livello di sicurezza per le nostre assistite – spiega Livio Leo, direttore della Struttura complessa Ostetricia e Ginecologia – che sono sottoposte al tampone anche al momento del ricovero pre-parto. Questa procedura, con doppio tampone (il secondo lo si fa al ricovero, al momento del travaglio e dell’induzione al parto), permette di fare entrare in sala parto, con le dovute attenzioni e con le opportune protezioni, anche i papà eventualmente asintomatici, che potranno così assistere al parto al fianco della mamma e accedere anche al reparto, seppur con alcune limitazioni e salvo, naturalmente, che non vi siano controindicazioni».

© 2020 All rights reserved.