fbpx
Inserisci una parola e premi cerca

La clinica di St-Pierre disponibile per il Covid-19 ancora fino al 30 giugno

L’Istituto clinico di Saint-Pierre mette uno stop ai 35 posti letto dedicati a pazienti positivi al Covid-19.

«L’infezione – spiega la struttura sanitaria in una nota –, nonostante tutte le precauzioni prese, non ha risparmiato anche alcuni operatori della struttura rendendo impossibile, come già fatto presente in più sedi, gestire un ulteriore piano di pazienti infetti. Tanto che non si è potuto dare corso alla richiesta della Regione della messa a disposizione di ulteriori posti letto».

In considerazione del fatto che la Clinica riceve numerose richieste per la ripresa dell’attività chirurgica, che tiene in lista d’attesa in ragione dell’emergenza in atto, la richiesta di dedicarsi per 18 mesi all’emergenza sanitaria, come richiesto dall’Ausl Valle ed’Aosta, non è accoglibile.

E questo perché:

  • La richiesta non fa alcun riferimento a un piano progettuale che, tenuto conto anche degli aspetti strutturali e di personale, possa dare evidenza degli investimenti, che dovrebbero essere necessariamente a carico della Regione, idonei per l’adeguamento della struttura.
  • Non è presente un pronto soccorso, non è presente una terapia intensiva, non è presente un laboratorio adeguato, non sono presenti specialisti infettivologi, anestesisti, pneumologi.

Senza contare il fatto che «Tale mutamento di destinazione comporterebbe dei gravi danni economici e finanziari alla struttura e comprometterebbe la disponibilità delle équipe chirurgiche e anestesiologiche».

Dunque i 35 posti letto resteranno a disposizione fino al 30 giugno 2020 e, nel caso in cui l’epidemia dovesse ripresentarsi nel prossimo autunno, torneranno a esserlo.

© 2020 All rights reserved.