fbpx
Inserisci una parola e premi cerca

Consiglio comunale a Valpelline l’8 maggio 2020

Il Consiglio comunale di Valpelline si è riunito venerdì 8 maggio 2020 e si è aperto con l’approvazione dei verbali della seduta precedente.

Si è poi passati a esame e approvazione del Rendiconto di gestione 2019. L’avanzo di amministrazione ammonta a 654mila euro euro. Tuttavia solo 168mila euro sono disponibili per nuovi investimenti. La relazione è stata esposta dall’assessore al Bilancio, Roberto Jordaney.

È stata ratificata una variazione d’urgenza al Bilancio di previsione 2020/2022: è stata necessaria per far entrare nel Bilancio (e quindi poter spendere) i 3.174 euro erogati dallo Stato per i bonus alimentari. Tali fondi hanno coperto 16 domante mentre le tre restanti sono state soddisfatte grazie a un fondo creato dagli amministratori e transitato attraverso i Volontari del Soccorso. Quindi, per le 19 domande, sono stati spesi 4.250 euro.

È stata esaminata e approvata (con l’astensione di due consiglieri) la seconda variazione al Bilancio di previsione pluriennale 2020/2022. È stata illustrata dal vicesindaco Roberto Jordaney e pareggia sulla cifra di 164.585 euro. 11 mila euro sono previsti per maggiori spese su strade e segnaletica; 18mila per i servizi convenzionati nei confronti dell’Unité des Communes du Grand-Combin; 75mila euro sono posizionati sul Fondo crediti di dubbia esigibilità e 61mila per il fondo rischi di contenzioso.

È stata approvata la richiesta di trasferimento al Comune, a titolo gratuito, degli immobili di proprietà della Regione autonoma Valle d’Aosta situati in località La Fabrique.

© 2020 All rights reserved.